Glicini e ciliegi

I fiori.
La bellezza dei fiori è nella loro perfezione, nulla è stonato in una corolla, nei suoi petali di seta, nelle sfumature dei colori.
E certi alberi, come il ciliegio, presto ci doneranno i loro frutti, altro misterioso splendore.
Un intrico di rami, e sullo sfondo il cielo.

Ma è bello guardare in su anche da sotto un glicine.

Il cielo, in questi giorni, a volte fa i capricci, in certi momenti le nuvole hanno la meglio, ma poi  vince il sole e  in quelle mattine di luce prepotente i  ciliegi sono l’annuncio della primavera in boccio, i loro fiorellini bianchi e delicati profumano di purezza e di quel candore che solo la natura sa offrire.
Si arrampicano verso l’azzurro, in caccia della luce del sole, assetati del suo calore.

I glicini, invece, si gettano giù, a cascata e danzano nel vento, una brezza lieve di primavera muove i petali viola e spande nell’aria un profumo dolce e rasserenante.

I ciliegi, per me, sono come certe persone, apparentemente fragili, ma con un’anima salda e forte che li sostiene, come quel ramo che regge i fiori bianchi e quei frutti rossi e succosi che presto gusteremo.

Ma il glicine, per me, è un ricordo assai caro di tempi passati.
Quando andavo a scuola, in primavera, certe mattine raccoglievo un rametto di fiori e poi, uno ad uno, succhiavo il loro nettare.
Eh, lo so che non si fa, ma tanto danno non credo di averlo fatto, quel glicine è sempre rigoglioso e ricco come era allora!

E non saprei davvero dire quale di questi due alberi io preferisca, non credo di poter scegliere.
Sono felice che esistano entrambi e che sboccino nella stessa stagione.
Benvenuto ciliegio, dai mille nivei fiorellini.

Benvenuto glicine, che accogli la primavera con il tuo gioioso inchino.

Annunci

30 pensieri su “Glicini e ciliegi

  1. Ma dimmi è già così rigoglioso il glicine? Da me è ancora alle prime gemme. Ma il profumo, il sapore (mi chiedevo mentre leggevo, se tu avessi mai avuto modo di sentirlo, ora lo so) e soprattutto quel colore splendido, il mio preferito in assoluto, lo rendono un fiore speciale!
    Un baciotto cara Miss
    Susanna

  2. Il tuo post è una poesia! Queste splendide piante mi elargiscono voglia di vivere, come la stagione in cui sbocciano. A me piacciono moltissimo anche i fiori di pesco.
    Buona serata Miss.

  3. Dear Miss Fletcher,
    ti assicuro che succhiare il nettare dei glicini non danneggia l’albero e tanto meno chi lo assaggia.
    Da bambino ricordo che anch’io lo facevo e non andavo tanto per il sottile, qualsiasi fiore era perfetto bene e anzi, una volta ho preso una sberla da mia nonna perché devo essermi succhiato un prato intero, a Bavastrelli.
    Se lo fanno le api possiamo farlo anche noi. O no?
    Fabio – Zeneize since 1965. Andrai a vivere con Alice, che si fa il whisky distillando fiori.

  4. Vicino alle mie parti originarie c’è Marostica e ora è un trionfo di ciliegi in fiore.
    Se mai dovesse capitarvi di avere un week end libero a metà aprile l’anno prossimo, fateci un giro. E’ impagabile!

  5. io ho una catalpa che profuma e raggiunge il massimo della fioritura il 13 giugno, giorno più, giorno meno. Poi, di solito arriva un violento temporale e spazza via tutto. Sembra quasi di vedere una mano calare dal cielo e dare una pacca su questa alberata piena di forfora. Ecco, succede così.
    Poi ho un pitosforo e anche quello profuma e si riempie di formiche. POi ho la passiflora e…
    vabbe’, ho tante altre piante e una volta c’era pure il ciliegio sul quale si calavano i merli. Mio nonno si preparava i sassi sul davanzale della finestra e li cacciava via.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.