Il roseto dei Frati di Sant’Anna

Ricordate i frati dell’Antica Farmacia Sant’Anna?
Andai tempo fa e Frate Ezio mi annunciò che qui, nel mese di maggio,  fiorisce il roseto.

E il mese delle rose è arrivato, con i suoi boccioli che si aprono al sole.

Ed è un trionfo di fiori che si schiudono uno accanto all’altro.

Diverse tonalità di rosa, alcune più accese.

Altre più delicate e tenui.

Il candore dei fiori è sempre di una bellezza incantevole.

Le rose crescono rigogliose e ricche.

E tutto attorno si diffonde un delizioso profumo.

E sono rose di ogni qualità, curate con perizia ed attenzione.

Alcune hanno i petali scarlatti, che sembrano di velluto.

Altre si rincorrono gioiose attorno alla ruota.

Sapete, è gradevole passeggiare in questo roseto, ci si sente naturalmente in pace.
I frati e le rose, quel giorno ho rincontrato il caro Frate Ezio che, buono e generoso come sempre, mi ha regalato una bottiglia di sciroppo di rose, prodotto dall’Antica Farmacia Sant’Anna secondo un’antica ricetta che risale al 1700.
Che delizia lo sciroppo dei frati!

I frati, la loro farmacia così speciale e questo roseto, un angolo di tranquillità nel cuore di Genova.

Annunci

35 pensieri su “Il roseto dei Frati di Sant’Anna

  1. Santo cielo, è un incanto… semplicemente! Tra l’altro mi ha fatto venire in mente una cosa che ho scritto oggi e il giardino di Casin Degli Spiriti (che non ho mai visitato, purtroppo).
    Comunque, meraviglioso! Semplicemente.

  2. Che meraviglia Miss, che meraviglia! Ecco tutte le tue amiche rose. Comunque devo andare assolutamente a trovare Frate Ezio, gli e l’ho promesso. Non vedo l’ora di passare una giornata in questo angolo di paradiso. Complimenti ai Frati di Sant’Anna, hanno un giardino fantastico e grazie per avermelo fatto vedere Miss! Un bacio.

  3. Proprio stasera facevo leggere ad una mia amica un tuo post sulle rose! Che bello questo giardino dei frati e che delizia lo sciroppo di rose che anche mia mamma ogni anno faceva con le rose del suo giardino. Notte Miss.

    • Lo sciroppo di rose è proprio una delizia da mamme, cara Graziella.
      Io amo i fiori, mi piace osservarli, toccarli, sentire il loro profumo.
      Le rose sono le regine del giardino e molto presto ve ne mostrerò ancora altre.
      Un bacetto Graziella, buona serata!

  4. Non esiste al mondo un monastero che non abbia le sue aiuole fiorite e ben curate cara Miss Fletcher! Rientra nell’ordine armonico delle cose.
    Ma tu… come si dice, “rubi in chiesa”, a parlare a me di rose!!! 😉
    Un abbraccione Susanna

  5. Grazie per questo magnifico tour in un luogo davvero magico ed incantevole! Io adoro la marmellata di rose, solo che qui in Italia non c’è…mannaggia ed ha un costo piuttosto elevato. L’ho sempre trovata solo in Provenza ed a Parigi.
    Un abbraccio carissima….e buon fine settimana, *Maristella*.

  6. lo faccio girare molto volentieri. I giorni passati da voi splendono nel mio ricordo benche’ fosse novembre e le vostre preparazioni sono impareggiabili -almeno, finora non ho trovato nulla che possa eguagliarne gli odori e i sapori!

  7. Pingback: Le stagioni di Piazza Sant’Anna « Dear Miss Fletcher

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.