Auguri, Miss Fletcher!

It’s a brand new day!
E un giorno nuovo, sì.
E un giorno nuovo si lascia indietro tutto ciò che non occorre più, libri da richiudere, il tempo perduto e quello sprecato.
Un giorno nuovo ha davanti giorni ancora da vivere, pagine da sfogliare e musica da ascoltare.
It’s a brand new day!
E oggi è il mio compleanno.
Non fate domande superflue, per cortesia.
Diciassette per sempre, è ovvio.
Neanche ventuno, per dire, proprio diciassette.
Con qualche saggezza in più magari? Magari.
Per il resto, sono sempre la stessa.
Quando mi metto in testa una cosa non mi smuovi neppure con un carro armato.
Sono testarda e permalosa, forse con gli anni un po’ meno.
Sincera, troppo sincera, questo spesso si traduce in una totale mancanza di diplomazia.
Difficilmente rinuncio a dire quello che penso, anzi non lo faccio mai.
E se sto parlando con qualcuno che mi tedia e mi annoia me lo si legge in faccia quello che penso.
Voglio andar via. Adesso me ne vado, tu parli ma io sono già a mille miglia da qui.
Silenzio, silenzio! Quante parole inutili, quanti discorsi che non mi interessano affatto.
Ecco, io non ho bisogno di dirlo, me lo si legge in faccia.
E’ un bene? Non saprei, ma è così.
D’altra parte, essere sincera ed impulsiva ha anche qualche vantaggio, sì, sì.
A esempio, se ti capita di prendere una mirabile cantonata e finisci per ritrovarti ad un appuntamento con un tizio con il quale, con il senno di poi, non berresti nemmeno un caffé davanti alla macchinetta, se sei Miss Fletcher cosa fai?
Dopo 15 minuti – quindici! – dall’incontro garbatamente esclami:
– Scusami, ma io dovrei andare.
That‘s me, è accaduto.
Un fatale errore di quindici preziosi minuti che, come diceva Andy Wharol, avrei fatto meglio ad utilizzare per la mia gloria personale.
Poi essere sincera ha anche altri risvolti.
Saper dire: ti voglio bene. E scusami, anche questo sì.
E poi comunque sì, diciassette.
Sono sempre disordinata, come allora.
Ascolto sempre i Cure.
Metto ancora i foglietti tra le pagine dei libri, quando trovo frasi da ricordare, le più belle le trascrivo sulla Moleskine.
Sono sempre io, insomma.
E oggi è un giorno nuovo.
Un giorno nuovo con un sole che sorge e che risplende tra le nuvole.
It’s a brand new day, it’s my day.

Annunci

80 pensieri su “Auguri, Miss Fletcher!

  1. Auguri cara amica! Che bello iniziare la giornata con questo bel festeggiamento nell’aria. Sii sempre te stessa con i tuoi magnifici 17 anni che splendono in tutto ciò che scrivi . Un bacione e un abbraccio col cuore,vivi

  2. Auguri bellissima diciassettenne 😉 siamo proprio molto simili a me si legge in faccia proprio tutto ahahaha….. e i foglietti nei libri sono il must 😉 Grande Miss passa una bellissima giornata, divertiti e pensa solo alle nuvole 🙂 Un abbraccio enorme

  3. Auguri miss Fletcher, mi sono riconosciuta in tante cose che hai scritto, quindi sono ancora più contenta di averti conosciuta. Alla prossima, con l’ansia di vederti un po’ distratta durante la conversazione.
    paola

  4. Tesoro, siamo coetanee.
    E abbasso quel cafone di Principe che osa chiedermi se i cent’anni di sonno si devono contare o meno nelle candeline della torta.
    Bacini, cara.

  5. Buon compleannooooo! Eh sì te li porti proprio bene i tuoi 17 anni…
    Complimenti per tutto Miss, ti sei dedicata un post bellissimo e mi raccomando oggi fatti servire e chiedi quello che vuoi. Nessuno ti dirà di no il giorno della tua festa.
    abbraccio grande

  6. Mah, “Ragazzina io ti vedo già donna … “, come diceva Elio 🙂
    Arrivo come al solito tardi, ma la cosa importante è che se oggi per te is a brand new day, per me is a brighter day ogni giorno quando leggo qualcuno dei tuoi post. Mi faccio un sorriso o una ghignata e la vita è piu’ simpatica.
    Augurascions e grazie di esistere.

    Dopo cotanta laudazione, merito una fetta di torta sì o no?

  7. Bene, mancavo solo più io praticamente. Sai come siamo noi sorelle, diamo tutto per scontato… E allora… come ti senti? Oh, l’anno prossimo sarai maggiorenne! Anzi no, 17 sempre. Ricordo quando festeggiavamo a casa il tuo compleanno, ti ricordi quando ti regalavo la mia torta di formaggio? Bhè, te la regalo ancora, anche oggi e insieme, un pezzettino di Grana! Auguroni con tutto il cuore! Smack.

  8. And last but not least…..eccomi qui, con l’ultimo tram!!! Buon compleanno Miss Fletcher. Anch’io novembrina condivido il “non mandare a dirla a nessuno”, ma 17 anni no….tutta quella timidezza, quelle paure, l’estrema ingenuità. Ancora oggi, davanti alle trentenni rampanti e – direi – molto maleducate mi sento un pesce fuor d’acqua. Un mondo che non condivido e da cui mi ritiro di buona lena. MA NON PER FARTI GLI AUGURI seppur in ritardo: felice compleanno!

  9. Mi spiace non aver controllato il tuo blog negli ultimi giorni….i miei auguri arrivano un po’ in ritardo😥 ma sono sinceri…💐…
    Grazie anche per il tuo blog, quando il lavoro mi assorbe troppo mi dispiace proprio non riuscire a curiosare un po’ fra le tue pagine…
    Bisous

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.