Orecchini, collane e gioielli del passato

Nel cofanetto di ogni donna c’è un oggetto del passato.
Piccoli monili, bracciali in argento coperto da una patina scura.
A volte si tratta di ricordi di persone care, a volte non li indossiamo, li teniamo semplicemente da parte come memoria di chi ce li ha lasciati.
Eppure anche loro hanno avuto una vita, una vita che ancora è sotto i nostri occhi.
Già vi ho mostrato  certe intricate acconciature e le scarpe con i tanti lacci, oggi vi mostro i gioielli delle bisnonne e di chi ci ha preceduto.
E sapete? Erano di gran moda gli orecchini! A quando pare, non c’era fanciulla che non ne avesse!

Orecchini

A volte erano davvero semplici, dei semplici tappabuchi, sì!

Orecchini (2)

E questo è il Cimitero Monumentale di Staglieno, il nostro viaggio nel tempo di oggi ci porta qui, tra le trine e gli abiti lunghi.
Ed osservando bene, ogni figura femminile ha i suoi vezzi, c’è la ricerca della grazia e dell’eleganza.

Orecchini (3)

Ma non era certo privilegio delle donne giovani, anche le genovesi più avanti negli anni indossavano begli orecchini.

Orecchini (4)

Li portava la celebre signora Pescia.

Orecchini (5)

Ed anche Caterina Campodonico, la famosa signora delle noccioline della quale vi ho narrato la storia qui.

Orecchini (6)

Una dama dall’aspetto fiero e signorile sfoggia questi bei pendenti.

Orecchini (7)

Oh, sono certa che ve li mettereste anche voi, dite la verità!

Orecchini (8)

E lo stesso vale per questi, sono proprio i gioielli delle nostre nonne!

Orecchini (10)

E se guardate nei vostri cofanetti forse ne avete anche voi di simili.

Orecchini (12)

Alcuni sono più elaborati e sembrano pregiati pezzi di oreficeria.

Orecchini (9)

E nel luogo dove si dice addio ai propri cari scende una lacrima a bagnare la guancia di questa vedova.
E’ una donna di altri tempi, ma dal suo lobo pende un gioiello che ha una certa modernità.

Orecchini (13)

Una complicata pettinatura e i boccoli di seta, è dolce e femminile questa fanciulla.

Orecchini (15)

E quest’altra, oltre agli orecchini, indossa un girocollo di perle.

Orecchini (14)

Le perle luminose e candide e un’immagine che pare un bianco e nero di una ragazza dei nostri giorni.

Collana (4)

Un colletto rigido e tanti fili.

Collana (5)

Una donna austera, dall’espressione seria e matronale.

Collana (6)

E sul suo petto pende un sontuoso ciondolo.

Collana (7)

E poi ancora, catene preziose.

Collana (2)

Gioielli che fanno bella mostra sulle camicette di pizzo.

Collana

Oh, ma ci sono anche gli uomini! La giacca aperta, il panciotto ed ecco una catena che si intravede.

Uomo

E certo, le signore e signorine di Genova quando andavano a passeggio dovevano portarsi il necessario.
Bastava una piccola borsettina per le giovani borghesi della città.

Borsa

E a quanto pare anche allora si seguivano precisi dettami in fatto di moda, questa seconda borsa è piuttosto simile alla prima, non vi pare?

Borsa (2)

E poi alcune signore, molte a dir la verità, usavano certe spille.
Eccone una accompagnata da un grazioso saliscendi.

Spilla

E un’altra dalla foggia importante.

Spilla (2)

E che dire di questa stranezza?

Spilla (3)

No, non se ne abbia a male la signora che la indossa ma questa davvero non fa per me!

Spilla (4)

E poi ancora, ci sono spilloni per fermare i veli.

Spilloni

E anelli che sono il simbolo dell’amore eterno.

Anello

E luccica la vera al dito di questa sposa.

Anello (2)

E certe adolescenti portano al polso semplici braccialetti, qui c’è incisa una parola: ricordo.

Bracciale

Un libro tra le mani e ancora un bracciale.

Bracciale (2)

E ci sono croci, la testimonianza della fede.
E sono così semplici eppure di una bellezza speciale.
Il capo coperto e lo sguardo abbassato, la croce sul petto.

Croce

La porta anche una dolce bimbetta.

Croce (2)

E una ragazza nel fiore degli anni.

Croce (3)

Staglieno è tutto questo, è il passato tra di noi.
Potrete cercare gli eroi, i commercianti, le figure di rilievo della Genova di un tempo.
E potete osservare i dettagli, le particolarità.
E certo non è un gioiello ma un altro simbolo religioso quello che stringe questa giovane donna, è un rosario.

Rosario

E la luce cade e crea le ombre.
La luce cade e avvolge di mistero le mani sottili ferme nel tempo.

Rosario (2)

Annunci

37 pensieri su “Orecchini, collane e gioielli del passato

  1. abbiamo ammirato le scarpe ora i monili…e possiamo constatare che da sempre, sia nella realtà che nell’arte, l’accessorio è una componente imprtantissima della mise di dame e fanciulle.
    Grazie Miss credo che un giorno al monumentale di Staglieno non bastewrà
    Un sorriso e un caro abbraccio
    da Miriam ed il suo Refrain

    • Gli accessori sono fondamentali e le nostre nonne non si facevano mancare proprio nulla, eh?
      In un giorno si riesce a vedere parecchio di Staglieno ma certo non tutto, è immenso!
      Un abbraccio grande a te Miriam!

  2. Tu lo sai..fellona, che adoro queste statue! Mi fanno letteralmente impazzire per la ricchezza dei minuziosi dettagli e per la leggiadria dei merletti.
    Se pensiamo che sono di marmo, poi.
    E comunque tanti di questi orecchini mi hanno ricordato quelli che indossava mia nonna, classici e appena pendenti.
    Grazie Miss Fletcher, bellissime immagini anche queste.
    Buona domenica
    Susanna

    • E si, sono proprio gli orecchini delle nostre nonne, li ho riconosciuti anch’io!
      E sai che fascino ha per me questo luogo, senza paragoni.
      Mi fa piacere che ti sia piaciuto Susa, grazie!
      Un bacio grande!

    • Anche a me Stefania, quest’anno ci sono stata tante volte ma ogni volta che le rivedo mi emozioni, c’è qualcosa di particolare a Staglieno, non è solo un cimitero, è davvero un viaggio nel tempo.
      Un bacione carissima!

  3. E per essere stati scolpiti così minuziosamente su queste dame devono essere stati davvero importanti e soliti nell’abbigliamento delle signore zeneisi di un tempo. Davvero uno spettacolo. Questi particolari che ogni tanto ci mostri… mi sembra di poterlo visiatre Staglieno. Bacioni.

  4. Un altro post speciale Miss!
    Eh sì pare proprio che le donne siano sempre state vezzose, anche nel passato. E a te piacciono i monili, sei solita indossarli?
    Baci e buona domenica

    • Hai visto che bellezza? A me piacciono i monili, ne ho un cassetto pieno.
      Però ne compro tanti ma non li indosso così spesso, soprattutto i braccialetti con tutti i ciondolini, mi piacciono tantissimo ma poi non me li metto.
      Le collane no, quelle le indosso più facilmente!
      Un bacione Sabry, buona domenica!

  5. da bambino curiosavo nel portagioie di mia nonna e c’era di tutto,orecchini,anelli,collane di varia forma,e mi perdevo a guardare tutto quel luccicare..ricordo un paio di orecchini che brillavano davvero erano piccoli,come la mia nonnina..ciao nonnina bella mi sembra sempre di sentire la tua voce…Grazie Miss,per questi ricordi…

  6. meraviglia!!!….le statue di Staglieno, le fotografie ed i gioielli “vintage”… tutte mie grandi passioni!!!…(è bella anche la spilla-scorpione!!!)

  7. Straordinaria la tua capacità di cogliere i minimi particolari con i quali ricostruire, collocandoli sapientemente, un articolo tematico amabile ed interessantissimo! Grande Miss! ❤

  8. da brava “Scorpiona” quale sono, a me piacerebbe molto quella spilla che ha un design moderno – quella che non fa per te cara Miss 🙂 .
    Stupendo reportage: questi dettagli sono ancor meglio che vedere la statua completa.
    Forse non riusciremmo neppure ad accorgercene presi come saremmo da tante opere da vedere.
    Grazie per queste foto !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.