Il Porticciolo di Nervi, tra sole e nuvole

Una passeggiata al Porticciolo di Nervi, in quello che è uno dei quartieri più incantevoli di questa città.
E certo, come ho già avuto modo di dire, coloro che sono nati qui sentono un grande senso di appartenenza verso il loro borgo appoggiato sulle rocce.
E quando si giunge qui, al limite della Passeggiata dedicata ad Anita Garibaldi, pare davvero di essere in un luogo di vacanza.
Si può uscire in maglietta e calzoncini con le infradito e la borsa di paglia?
Se abitate qui potete farlo, se abitate qui avete un gran fortuna.
E se foste nati qui so per certo che risposta dareste se vi chiedessero di dove siete.
Di Nervi, quelli di Nervi rispondono tutti così.

Nervi

E’ blu il mare e turchese il cielo in una giornata tersa, s’intravede in campanile tra gli alberi.

Nervi (2)

Ma quello stesso luogo non perde la sua magia quando il mare è in tempesta e l’onda batte potente e si frange disperdendosi in schiuma evanescente.

Nervi (3)

E il mare luccica di riflessi d’argento, il colore muta e diviene metallico.

Nervi (4)

Le belle case alte del Porticciolo, le belle case dai colori vivi.
E questo è proprio un benvenuto di Liguria, un’immagine che sa raccontare di un luogo e delle sue tradizioni marinare.

Nervi (5)

Benvenuti in Liguria, anche quando il cielo è cupo e le nuvole sovrastano le alture.

Nervi (6)

Camminando piano, verso il Porticciolo, quando il sole è caldo e splendente.

Nervi (7)

Camminando piano, verso il Porticciolo, accompagnati dal vento che qui crea scenari suggestivi.

Nervi (8)

E la bellezza incomparabile di Nervi è in questi suoi colori, con qualunque clima e in qualsiasi stagione dell’anno.

Nervi (9)

L’azzurro del mare, del cielo e di certe linee sinuose delle barche.

Nervi (10)

Credo che ci sia un regista che costruisce splendide scenografie che invitano a riflettere, la bellezza risiede spesso nella semplicità e nel quotidiano.

Nervi (11)

Le nuvole cupe, cariche di pioggia e i gozzi coperti dai teli.

Nervi (12)

Una passeggiata al Porticciolo, anche questa è terra di caruggi ed è sorpresa e meraviglia quando un raggio di sole filtra ed illumina per scacciare l’ombra.

Nervi (13)

E i pescatori sono pronti a partire, torneranno con un ricco bottino per imbandire le tavole.

Nervi (14)
Un ordine che pare casuale, eppure io sono convinta che ci sia una regia occulta a disporre una accanto all’altra le barche, pare una scelta minuziosa, effettuata ad arte.
O forse è soltanto la bellezza che richiama altra bellezza.

Nervi (15)

E poi un piacevole brusio, si sentono le allegre risate dei bambini.
Alcuni camminano pigramente, c’è chi legge il giornale e c’è chi chiacchiera.
E’ una giornata qualunque al Porticciolo.

Nervi (16)

Ancora luce, ombra e colore.

Nervi (17)

E bianco niveo e candido, pare quasi che questi scafi non abbiano mai affrontato le onde.

Nervi (18)

Liguria in verticale, per conoscere questa terra dovete venire in luoghi come questo, in qualsiasi stagione.

Nervi (19)

E sempre troverete lo spettacolo del colore, forse vi sorprenderà su un semplice filo da stendere.
La bellezza risiede nelle cose di ogni giorno, nelle federe celesti appese ad asciugare e nei tappetini tinta mattone.

Nervi (20)

E  sempre avrete una creuza tortuosa da percorrere.

Nervi (21)

E i colori dell’arcobaleno, tutti assieme sotto il sole di Nervi.

Nervi (22)

O forse troverete quelle nuvole minacciose, dipende dalla stagione, forse sentirete il ticchettio della pioggia che bagna i gozzi, la natura ha le sue musiche e le sue melodie.

Nervi (23)

Alcuni sono davvero fortunati.
E statene certi, vi risponderanno decisi e vi diranno che loro sono di Nervi.
E’ un piccolo mondo a parte, un borgo di pescatori con i suoi incanti.
Tra sole e nuvole.
E se lo vedrete a voi resterà il desiderio di ritornarvi.

Nervi (24)

Annunci

42 pensieri su “Il Porticciolo di Nervi, tra sole e nuvole

  1. Mi hai fatto sorridere quando dici che chi è nato in questo quartiere lo cita come luogo di nascita. E difatti quando ero più giovane pensavo addirittura che fosse un paesino vicino a Genova e non un suo quartiere…
    Grande privilegio abitare sul mare! Bacioni

  2. Soltanto attraverso le immagini,(un vero paradiso) e le tue parole possiamo capire perchè molti cittadini di Nervi volevano tornare Comune, ed amministrarsi da soli.
    Prima del 1926 era era Municipio, con alberghi e ristoranti pieni di quella elit che arrivava da tutto il mondo, mentre il viale delle Palme era trafficato dalle carrozze dei villegianti.
    Oggi malgrado mantenga la sua bellezza ha perso il gran turismo, quello che portava le palanche, come dicevano i genovesi, purtroppo non e solo un problema di Nervi e di tutta la Liguria.
    Grazie delle belle immagini che guardo sempre molto volentieri.
    Eugenio

    • E certo che il Viale delle Palme con le carrozze doveva essere uno spettacolo, è vero?
      Oggi le cose sono cambiate, hai ragione Eugenio, ma vivere a Nervi dev’essere comunque tanto bello.
      Un abbraccio e grazie per le tue sempre belle parole!

  3. e si’ mia cara Miss Nervi e’ Nervi , e’ la ciliegina sulla torta , forse la sentiamo proprio nostra di Genova .Ne andavamo fieri ! oggi e’ trascurata locali chiusi passeggiata non pulita , ville con giardini incolti che triste!!! ci rimane il mare , che si infrange da secoli sulle scogliere come se il tempo non volesse passare .Io credo che ci parli quando e’ calmo e anche quando e’ grosso se sapessimo ascoltarlo forse ci racconterebbe dei profondi misteri.

    • Dai, Gabriella, Nervi è sempre incantevole!
      Forse potrebbe essere tenuta meglio ma a me piace sempre…il porticciolo poi è proprio un angolo di paradiso.
      Un bacio a te, grazie carissima!

  4. Quelli di Nervi fanno strabene a voler l’indipendenza dal comune di Genova!
    A proposito, come si chiamano? Nervino, nervesi o nervosi? 😉

  5. Sai che come gesto scaramantico, io e la mia migliore amica, ai tempi dell’università, prima di ogni esame andavamo a fare l’ultimo ripasso a Nervi? Ho dei ricordi bellissimi legati ad ogni eta’, ma quelle 30 giornate, prima dei 30 esami, proprio non potro’ mai dimenticarle!

  6. Sarà anche un piccolo mondo a parte, ma mi sembra molto rappresentativo di tutta la Liguria! Tra caruggi, creuze e la bellissima palazzata… c’è proprio tutto. Il porticciolo è splendido e anche i colori sono quelli di tutta la Liguria, dai gozzi ai panni stesi.
    A Nervi non sono mai stata, e mi è dispiaciuto ogni volta che ho ne ho letto in qualche tuo post. Un’altra mancanza da colmare…
    Buon fine settimana e un abbraccio.

    • Una mancanza che spero colmeremo presto e un motivo in più per tornare a Zena.
      E’ proprio Liguria vera questa, con i colori e le sue bellezze caratteristiche.
      Buon fine settimana a te Tiptoe, grazie!

  7. Hey ma cosa aggiungere a questo che ho appena visto?
    Davvero non ci sono parole cara Miss Fletcher.
    Hai detto tutto e molto di più tu, in modo poetico ed accattivante, come ormai ci hai abituati, anzi viziati direi!
    Un abbraccione e buon fine settimana
    Susanna

  8. Miss hai fatto delle foto spettacolari. Topomarito non riusciva a capire che era Nervi. Dice che le immagini sono magnifiche! Ma Nervi è bella sul serio. Sembra una costruzione, un modellino. Sembra impossibile che a grandezza naturale si possano mettere insieme queste casette e rendere un luogo tanto affascinante quanto colorato e romantico. E che belli quei panni stesi! Un bacione viaggiatrice.

    • Grazie Pigmy, a te e a tuo marito.
      Sono foto scattate in diversi momenti e periodi dell’anno ed ero persino convinta di aver già scritto questo post, pensa un po’!
      Nervi è così bella che ne ho parlato spesso ma non potevo proprio farne a meno.
      Un bacione a te!

  9. Bellissime immagini! Io abito a Nervi, ma sono una “foresta”, nel senso che ci sono venuta a stare solo due anni fa, quando mi sono sposata e ancora…mi sento una “foresta” (per chi non è di Genova, significa una straniera)! Come tutti i paesini tende ad essere un po’ chiuso…

    • Benvenuta Raffaella! E’ vero che a Zena siamo un po’ chiusi ma quando ci apriamo sappiamo essere aperti e accoglienti e spero che presto tu non ti senta più una foresta.
      E abiti a Nervi, quanto sei fortunata!
      Grazie del tuo commento, vengo a scoprire la tua casetta virtuale.

  10. Magnifico Nervi nel cuore!!!:))) Mia sorella si è sposata con uno di Nervi abitava al porticciolo sopra il Bar Antares, avevano la Pensione Soggiorno al Mare in via Gazzolo, la figlia, mia nipote abita in via Oberdan, ma il fascino del Porticciolo non si dimentica, ogni volta o per il gelato o per la cena, devo venirci. Grazie per il tuo bel Post un caro saluto grande Miss!!!:)))

  11. Questo è il mio porticciolo miss! Che commozione! Qui ho abitato da ragazza, tanto tempo fa, in un’ altra vita. Il tempo passa così in fretta, ma le tue foto mi hanno riportato indietro negli anni, incontro alla ragazza che ero e alle cose e alle persone di allora! Un grazie dal profondo del cuore miss e un abbraccio con i lucciconi agli occhi!

  12. Miss, è passato esattamente mezzo secolo dall’ultima volta che sono stato a Nervi… io nel frattempo sono peggiorato… Nervi, dalle foto che mostri, continua a sembrarmi bellissima…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.