In bianco e nero

In bianco e nero.
Le città e le sue chiese.
E le sue luci, in bianco e nero.

San Lorenzo (2)

La città e i suoi guardiani, alcuni sembrano piccoli e indifesi, eppure resistono allo scorrere del tempo.

Piazza delle Erbe

Il mondo in bianco e nero è forse più misterioso, ha il fascino di questi luoghi antichi, il passato pare anche più lontano.

Piazza delle Erbe (2)

Alza gli occhi, ovunque andrai incontrerai uno sguardo, a volte espressione di potenza e di grandezza.

Via XX Settembre

In queste strade ampie e spaziose, anche queste sono le mie strade.
E forse a leggere queste pagine si potrebbe pensare che a Genova ci siano solo creuze, piazzette e caruggi.
E invece no, non è così.

Via XX Settembre (2)

E anche qui troverai qualcuno che segue il tuo cammino.
Quanti sono gli sguardi che si posano su di noi?

Via XX Settembre (3)

La città in bianco e nero, la piazza inondata di luce.

Piazza De Ferrari

E scorci sulle case antiche e alte.

Via di Porta Soprana

 Cammino nella storia della città.

Palazzo Ducale

E incontro ancora altri guardiani silenziosi.

Chiesa del Gesù

La città in bianco e nero, l’azzurro del cielo che puoi solo raccontare.
E dire che sì, era terso, limpido e chiaro.

San Lorenzo (3)

E certe prospettive che ti regala solo la città vecchia.

San Lorenzo da Vico del Filo

Finestre, persiane e vetri.

Via San Lorenzo

E i nomi suggestivi, sempre.

Vico del Filo

E Colei che sempre veglia sul cammino degli abitanti di questa città, Colei che ne è Regina e che troverete in tanti caruggi.

Vico del Filo (2)

E qui vi imbatterete nelle storie più strane.
E a volte sono storie di tovaglie e patrioti, cose che non si penserebbe mai di vedere.

Piazza Caricamento

Storie di grandi armatori che guardano verso il mare di Genova.

Monumento a Rubattino

Di chiavi nei muri, di archi, di portici affollati di gente, di tutte le lingue del mondo che puoi udire in queste strade.

Piazza Caricamento (2)

E di piccolo putti dalle guance paffute.

Palazzo San Giorgio

E di angeli gentili e pieni di grazia.

Palazzo San Giorgio (2)

Di luce che danza sulle facciate.

Palazzo San Giorgio (3)

Ancora di archetti e di raggi di sole che tracciano al suolo linee perfette.
E tu sei lì, in quell’esatto istante e quando accade non vorresti davvero essere in nessun altro luogo.

Piazza de Marini da Caricamento

Di armonia di gesti e di misticismo.

Edicola - Via San Pietro della Porta

Di architetture che sorprendono.

Via dei Conservatori del mare

E l’istante.
Quell’istante perfetto.
E davvero non sai come sia possibile capitare lì proprio in quel momento.
Ancora me ne stupisco, i raggi di sole sono sempre imprevisti e imprevedibili in questi caruggi.

Via Conservatori del mare

Eppure accade.
Qui, nella città vecchia.
Cade la luce sull’abito umile.
Cade la luce su quelle mani giunte.
L’ombra misteriosa protegge il viso e quello sguardo benevolo che veglia sul nostro cammino.

Edicola

44 pensieri su “In bianco e nero

  1. “Genova città pulita.
    Brezza e luce in salita.
    Genova verticale,
    vertigine, aria scale.
    Genova nera e bianca”.

    In questa bellissima sequenza di scatti si ritrova proprio la Genova “nera e bianca” di Giorgio Caproni ..

  2. Il bianco e nero ti fa concentrare sull’essenziale dell’immagine, senza distrazioni e ti consegna degli scatti senza tempo.

    Sono le immagini di Cartier-Bresson, di Capa.

    Brava Miss, buona partenza col b&w, adesso ti aspetto per scattare qualcosa su pellicola, per apprezzare la definizione, il contrasto e il fascino di dover immaginare per “vedere” solo qualche giorno dopo!

  3. che belliquesti scorci della citta ! trovo pittorici questi angoli in bianco e nero che sembrano piu luminosi di quelli a colori forse il gioco del sole che contrappone la luce all’ ombra e fa risaltare i motivi architettonici ….Ma forse sono belle le foto perché bella e’ Genova forse ..perché la fotografa e’ cosi in gamba da valorizzare e sottolineare solo ciò che incanta . mi piace la foto che ritrae la Madonna con le mani giunte a questa do 10e lode .ciao Miss

    • Piace tanto anche a me quella Madoninna, Gabriella.
      E’ a due passi da Via San Lorenzo e devio sempre per andare a trovarla, oggi era così, illuminata dalla luce del sole, splendente e bella.
      Ti abbraccio carissima, grazie!

  4. Adoro il bianco e nero Miss! Wow!!! Hai reso questo post oltre che poetico direi anche molto elegante e hai donato alla tua Zena un’altra luce! Sembra di sfogliare un vecchio libro. Complimenti. ‘notte, ‘notte.

  5. Your pictures immediately reminded me of the wonderful fresco on the second floor in Palazzo Doria Spinola built in 1541 and now used as government offices, on Via Roma . The fresco is of an old map of Genova when the entire city was black and white and it is truly amazing to see! Now only small areas of some building have these old architecture visible but your pictures capture this Genova of days gone by. Delightful…except did you have a glass of wine before taking a few of the crocked angled pictures??? 😉

  6. Il mio assistente di chimica al liceo, che in realtà di professione faceva il fotografo, un giorno mi disse: “Vedi il colore è un livello non necessario, una metastruttura che non aggiunge contenuto alla sostanza della foto”.
    Ammetto che al tempo mi convinsi avesse inalato per errore i fumi di qualche acido (o volontariamente i fumi di qualcos’altro..), ma ora capisco cosa intendesse veramente.

    Per cui sposo la scelta del bianco e nero. 🙂 brava

  7. Esiste il pulsante “Mi piace tantissimo”?
    Wow, che foto strepitose… Mentre leggevo cercavo di ricordare quali ti avrei segnalato nel commento come le mie preferite, ma andando avanti ne trovavo sempre una più spettacolare dell’altra, più diversa, più particolare. E anche le osservazioni sono sempre adatte, significative, semplicemente belle.
    Super complimenti.

  8. l’atmosfera d’antan che da il b&w, e l’essenziale che si coglie nei “colpi di luce”, danno a questo post un valore aggiunto per Miss e per Zena.
    Un abbraccio carissima amica..

  9. Ho commentato come Strega con e mail di strega, clicco e viene fuori Miriam… strano e pazzesco, ecco quello di cui parlavo ieri.
    Una buona giornata, adesso riprovo, che succederà?

  10. Sicuramente il B&N ci fa vedere meglio i rapporti spaziali e il gioco di luci ed ombre, tieni presente cara Miss, che noi umani vediamo a colori solo al centro della retina, e buona parte dell’informazione che giunge al cervello è in bianco e nero. Certo, chi ama le foto, ama il B&N.

  11. Dimmi quello che ti pare ma…il fascino delle foto in bianco e nero è unico ed indiscutibile! Splendide immagini, esaltanti cara amica.
    Un abbraccio Susanna

  12. Miss, con il B&N mi inviti a nozze, io mi sviluppavo i negativi e mi stampavo le foto in casa, camera oscura, il bagno… dell’antico B&N ne so qualcosa, il bello dei caruggi restaurati sono le varie tonalità di colore delle facciate e quei passaggi, con la mezza tinta, sono difficili da ottenere, come non ottieni un bell’effetto con l’azzurro del mare… invece quei caruggi un po’ decrepiti che denunciano, sia i secoli, che la trascuratezza. quelli, sembrano fatti apposta per il B&N, così come per le facce rugose dei vecchi… le tue foto sono belle, tu in aggiunta, oltre a Genova, hai un certo gusto nelle inquadrature…

    • Grazie Sergio, troppo buono davvero.
      Bello il bianco e nero, sì. E mi ero ripromessa di fare altri diversi tentativi, poi in realtà mi piace più giocare con il colore, forse.
      Il bianco e nero però è elegante, essenziale e davvero perfetto per certi caruggi, hai ragione!

Rispondi a MIriam Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.