Parole d’estate

Ogni stagione ha le sue domande e queste, cari lettori, sono le chiavi di ricerca che portano al mio blog nel periodo estivo.
Alcune sono logiche, sensate e comprensibili.
Ho trovato porcini luglio 2013 e questa sì che è una bella notizia!
La stagione dei funghi in Val d’Aveto 2013 quando inizia? Dai che ci siamo!
Qualcuno ha cercato pesca con fiocina sulle spiagge di San Michele di Pagana: ma che passatempo cruento, rabbrividisco solo al pensiero.
Farsi una gita, invece?
C’è un tizio che chiedeva informazioni sul tempo di percorrenza via mare da S. Margherita Ligure a Porto Venere in gozzo, che ne dite di mettervi d’accordo?

Porto Venere

Porta fortuna trovare la muta di una biscia? Non ne ho la minima idea ma lascio a voi la felicità di scoprirlo, confesso di non avere una grande simpatia per i rettili.
Ah, però a una domanda so rispondere con certezza: come scovare biscia in terrazzo.
E’ semplice, io ho chiamato il mio vicino di casa, un prode vigile del fuoco che mi ha liberato della sgradita visitatrice.
Resto piuttosto attonita riguardo a certi interrogativi: cosa vi fa supporre che io possa essere informata riguardo al dragaggio dei laghi di Mantova?
Tempo per svuotare Lago Brugneto? Non ne ho la più pallida idea e inoltre questa domanda mi ricorda con orrore quei problemi da compiti delle vacanze sulle vasche da bagno,  il Brugneto è decisamente più ampio e profondo ma resta il fatto che non so rispondervi.

Lago del Brugneto (8)

Vi pregherei, inoltre di fare poco gli spiritosi: come raggiungere Tartago Val Boreca con l’auto.
Ah, che bella Tartago!
Ma come vi raccontai lo scorso anno in questo post, per arrivare lassù c’è da passare su questo ponte.

Tartago (3)

Si passa qua sopra con la macchina? Mah, andiamo a piedi!
Quarantacinque minuti di tornanti in salita sotto il sole d’agosto!
Bello, incantevole, una vista spettacolare.
E in cima c’erano le macchine, quindi in qualche modo ci si arriva!
Andateci a piedi però, se ce l’ho fatta io direi che ci potete riuscire anche voi!

Tartago 3a

E sempre a proposito di senso dell’umorismo, vi sembro la persona adatta alla quale porre la seguente domanda: fare amicizia con un daino è possibile?
Parliamone, è il periodo perfetto questo!
E infatti, a quanto ne so, allegre comitive di turisti e villeggianti che si recano nelle valli dell’entroterra vengono accolte da festanti comitati di benvenuto composti da fieri esemplari di daini che si fermano a centro strada, fanno capolino tra gli alberi e si manifestano nelle più svariate maniere.
Sì, lì incontrano proprio tutti!
L’anno scorso lì ho visti anch’io di sfuggita e presa dall’entusiasmo ho incautamente esclamato con voce squillante: eccoli!
I daini hanno immediatamente preso la via della fuga alla velocità della luce, ahimé!
Eh, dopo quella volta non li ho mai più visti, non c’è stato verso.
Quest’estate penso di adottare qualche manovra diversiva, E. dice che dovremmo portarci dietro un cestino di mele, in pratica stiamo architettando un bieco tentativo di corruzione.
L’essenziale è non imbattersi in una famiglia di cinghiali, ecco quella la evito volentieri.
Parole d’estate, parole di ogni genere.
L’acqua del mare fa bene ai nervi?
Conchiglia che si attacca sugli scogli.
Panino col salame e bicchiere di vino, non c’è nulla di più buono!
Farsi trastullare dalle onde.
Quanto costa un posto barca a Sestri Levante? Beati voi che ci andate in vacanza!

Sestri Levante (18)

Qualcuno è arrivato qui cercando le torri di lassù.
Ecco, vi dispiacerebbe essere meno vaghi?
Questa può andare?

Torre dei Piccamiglio (2)

E poi ancora, altre parole.
Ti manca solo l’ascensore. Sì, certo, in quella torre non credo proprio che ci sia l’ascensore!
Costruire un frantoio per presepe: ehi, siamo in pieno luglio, mi sembra un po’ prematuro.
Sfondi nuvole carta da lettere, c’è ancora qualcuno che la usa? Oh, meraviglia, magari per scrivere dai luoghi di vacanza!
Estate, tempo di giornate all’aria aperta, di passeggiate e di luoghi del cuore.
E allora c’è chi cerca laghetti sul Trebbia.
Siete arrivati nel posto giusto, io come voi non vedo l’ora di vedere quelle acque fresche e trasparenti.

Trebbia (15)

29 pensieri su “Parole d’estate

  1. Io propendo per la tesi “caldo eccessivo”. Capisco le domande sui tempi di percorrenza ecc. chi è previdente vuole avere tutto sotto controllo, ma le torri di lassù lo trovo un tantino bizzarro 😉 bacioni! buon lunedì

  2. Belle foto Miss !!! Fanno respirare aria di estate !! Quando vuoi scrivimi che io sono a Sestri Levante ( ricordi ? faccio frutti di cartapesta qui nel mio laboratorio ..insieme al restauro di dipinti ) cosi ci facciamo un bell’aperitivo al Vis A Vis ! ci sei mai stata ? da lassu’ si ha la vista dei 2 golfi …quando vuoi …

  3. Pensa che dramma per Sainza, per svuotare il Brugneto che contiene 6 milioni di mt. cubi, basterebbe aprire tutte le porte, il Bisagno ha una portata superiore a 20 milioni di mt. cubi, in un attimo sarebbe vuoto, ma Genova resterebbe a becco asciutto per qualche mese.
    Io stò aspettando i funghi, anche se di questa stagione non sono molto belli, hanno quasi tutti i vermi, il periodo giusto è settembre ottobre, adesso preferisco le gambe secche (spinaroli) sono buoni e sani, si possono seccare per l’inverno, oltre al sugo ci escono delle frittate da sogno, e sono buoni anche a funghetto, sono una prelibatezza.
    Eugenio

    • Per carità, teniamo ben chiuse tutte le porte.
      Ah, che bello andar per funghi! Anch’io non vedo l’ora, se non ci sono i porcini mi accontento di trulle e galletti, mi diverto da matti a cercarli.
      Un abbraccio caro Eugenio, buona serata.

  4. Vabbè ma Miss… è inutile che ti lamenti: sei o non sei l’investigatrice più famosa di tutti i tempi??? Devi saper dare una risposta a tutti! Vedi come tutti i trovano con qualsiasi indizio? 🙂 Riguardo Bambi son sicura che quest’anno sarai più fortunata. Altrimenti te l’ho già detto, chiamiamo Miss Marple! 🙂 Un bacio Missorellina, hai scritto questo post in un modo davvero divertente. P.S.= Vorrei proprio vederti alle prese con una biscia!

  5. Le chiavi di ricerca sono sempre esilaranti. Io quando ho voglia di ridere vado a leggere le mie.
    Cose tipo “perché le persone allegre sono le più depresse” 😀

    Ps. quella del presepe a luglio, ma dico io, come si fa? 😀

    Bacio!

  6. Che trovare la pelle della muta di un serpente (uno qualsiasi) porti fortuna è una cosa che sostengono anche nel bresciano. E infatti ne ho tenuta una a lungo nel portafogli (più che altro, perché io a differenza tu adoro i rettili… tutti! 😉 )
    Su come stanare una biscia in terrazzo non sono troppo sicura, magari per ogni tipo di strisciante c’è un metodo diverso, però so che i Milord, o biss bastunèr, una mia vicina li faceva uscire di casa mettendo vicino alla porta una ciotola di latte. Lo so, suona strano e più gattesco che altro, però funzionava eccome.

    Quanto al resto, se l’acqua del mare fa bene ai nervi?, beh, ai miei ne farebbe di certo. Arr arr.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.