Funghi e mimetismi

Sul finire dell’estate si va per boschi in cerca di funghi.
E quanto è divertente andar per funghi!
Muniti di cestino e bastone ci si addentra tra gli alberi ombrosi con la speranza di portare a casa un ricco bottino.
E io raccolgo solo alcuni tipi di funghi: i prataioli e  le colombine, i galletti e le mazze di tamburo, anche dette trulle.
E naturalmente i meravigliosi porcini, ah che meraviglia trovarli!
I funghi, commestibili o no, sono elementi fondamentali nell’equilibrio del bosco.
E sono maestri nell’arte del mimetismo, in natura tutto è armonia e sfumature, così accade anche nel bosco.
Ed è sempre bello trovarli, anche quando non sono da raccogliere.
Tra i rami, tra le foglie secche.

Funghi (2)

E sembra quasi che alcuni di loro si camuffino, paiono essi stessi foglie.
Mimetismi e illusioni, nel fitto dei castagni.

Funghi (4)

Guarda bene, non si tratta di una foglia!
E ogni colore in totale sintonia con gli altri, il creato ha il tocco di un artista che conosce la perfezione e le maniere per manifestarla.

Funghi (3)

Mimetismi, in certi casi appare più complicato nascondersi e celarsi al mondo.
Stupore!
Nulla è impossibile alla natura!

Funghi (5)

E così nel sottobosco il fungo dalla cappella rossa trova il luogo perfetto per crescere.

Funghi (6)

Nascosti, accanto ai fili d’erba.
T’ingannano, li intravedi da lontano, celati nelle sfumature del sottobosco.
E a volte sono così grandi, com’è possibile non averli notati subito?

Funghi (8)

E allora continui a camminare, nel bosco rumori e suoni provengono da ogni ramo.
Il canto di un uccello, il frusciare delle lucertole.
E a volte si sentono altri animali, in lontananza, nascosti.
E la natura è tutta un mimetismo.
Tono su tono, tra i sassi.

Funghi (9)

Sassi? Alcuni lo sembrano, bianchi e candidi accanto ai fiorellini viola.

Funghi (10)

Il sottobosco umido, rigoglioso e generoso che cela decine di specie di funghi.

Funghi (11)

Crescono uno accanto all’altro, sul prato.

Funghi (12)
Ancora, una coppia, il più piccolo all’ombra del più grande.
Chissà, ma da qualche parte ci sarà anche uno gnomo?
Io l’ho cercato ma a dire il vero non l’ho visto!

Funghi (13)

Ma sotto i funghi si trova riparo, così accade che un grosso lumacone vada a nascondersi là sotto.
E sono altri mimetismi, tinte brune e sfumature impercettibili.

Funghi (16)

E poi uno, due, tre, quattro, cinque funghi.

Funghi (14)

E poi cerca, cerca, cerca.
E guarda bene, con il bastone smuovi le foglie piano piano e guarda bene.
Sotto, ben nascosti, i galletti, dal colore giallo inconfondibile, ne ho trovati parecchi e per me è già una piacevole soddisfazione.
Erano là, ai margini del bosco, non tanto lontano dalla mia casa.
Erano là, tra le foglie secche, nella magia di certi mimetismi.

Funghi (15)

16 pensieri su “Funghi e mimetismi

  1. Uh! Io adoro i funghi. In tutti i modi ma i porcini fritti hanno un posto speciale nel mio cuore.
    Non vado per boschi, sebbene considero che il bosco abbia un’atmosfera magica, ma mi spevento facilemente e non ho un buon rapporto con gli insetti,
    Fortunatamente ci sono alcuni amici a cui piace andare per funghi e qualche volta mi fanno gustosi regali che io apprezzo molto 🙂
    Altrimenti non disdegno le feste di paese dove è possibile degustare piatti a base di funghi. Infatti domani sarò ad Acqui alla festa delle feste dove uno dei piatti proposti sono proprio i funghi fritti. Non vedo l’ora!!!
    Complimenti per il racconto e le foto stupende.

    un bacio e buona giornata

    • Eh, i porcini sono una meraviglia!
      Io degli insetti non ho paura, semmai mi preoccupano me vipere che per fortuna non ho mai visto.
      Ah, che bella la festa di Acqui Terme, ottima maniera di trascorrere la domenica.
      Bacioni a te Enza, grazie!

  2. Noooo, anche micologa? Cribbio se sei una super Miss 🙂
    Io adoro i funghi ma non mi fido affatto di chi li raccoglie “perchè lo ha sempre fatto”…insomma…se un giorno mi preparerai una tagliatellina ai porcini o galletti, vado sul sicuro?
    Baciotto Susanna

  3. prima di raccogliere i funghi ricordati che per non rischiare è bene aggregarsi a persone esperte e se non si è sicuri è meglio fare solo una passeggiata.

    • Io sono figlia di fungaioli e queste cose le so bene, hai ragione, personalmente non raccolgo mai funghi che non conosco
      Suggerisco a chi abbia dei dubbi di far vedere i funghi raccolti ai contadini o a persone esperte onde evitare inutili rischi per la salute.
      E sì, se non li si conosce meglio fare solo una passeggiata nei boschi.
      Buona giornata a te!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.