Tramontana, uccellini e un’imprevista felicità

Tramontana che soffia e sibila impetuosa e si abbatte sulla città.
Io amo il vento, amo la sua forza e la sua voce.
E così sono andata là, davanti al mare, davanti alle palme piegate dalla potenza trascinante della tramontana di Genova.

Porto Antico (2)

Ieri mattina, al Porto Antico.
Turbine, vortice, vigore ed energia.
Questo è il vento.

Porto Antico (3)

E ci si sente vivi a camminare nel vento.
Eppure tutto appare calmo, in una muta immagine.

Porto Antico (4)

E invece non è così, sventolano le bandierine, sugli alberi delle barche.

Porto Antico (5)

Bandiere, bandiere da ogni parte del mondo.
E non una è ferma, le smuove la tramontana che soffia sul mare di Genova.

Porto Antico

Barche, navi e tricolori.

Porto Antico (7)

E alberi e vento, ancora vento.

Porto Antico (9)

E cammino, davanti all’acqua increspata e mossa.
Mi tengo alla ringhiera?
No, mai.
Si cammina nel vento andandogli addosso, a testa alta.
Controvento, con fermezza, senza esitazioni.
E quando si ha  il vento alle spalle ci si lascia sospingere, barcollando e perdendo l’equilibrio.

Porto Antico (11)

E i gabbiani volano bassi, si tuffano e poi risalgono, compiono infinite evoluzioni sopra di me.

Porto Antico (10)

Volteggiano nell’infinito, regali e possenti.

Porto Antico (12)

E la tramontana, la tramontana soffia, soffia potente.
E no, non c’è nessuno.
Chi verrebbe qui, quando la tramontana picchia così?
Io, da sola.

Porto Antico (14)

Mi tengo alla ringhiera?
No, questo mai.

Porto Antico (15)

Seguo il vento che mi accompagna lungo il cammino.

Porto Antico (16)

Davanti alle grandi navi da crociera.

Porto Antico (17)

E arriverò laggiù, proprio davanti alle onde.
Nessuno, io sola e un incomparabile, improvviso senso di felicità.
Mi sento come quei gabbiani che sfidano l’azzurro, io qui, sola, con il vento tra le mani e nei capelli.

Porto Antico (18)

E quando è tempo di tornare cammino tra la ringhiera e le panchine.
Nessuno, io sola e quel cielo pulito e chiaro.
E’ il cielo di Genova, quando infuria la tramontana.

Porto Antico (19)

La gioia a volte arriva così, inaspettata, proprio come il vento.
E sì, mi sentivo così, incredibilmente felice, quando sono stata testimone di un piccolo fatto straordinario.
Al Porto Antico, dove volano i gabbiani.
Ma non ci sono soltanto loro, sapete?
Ci sono anche certi piccoli passerotti che si posano sulle corde e sulle catene.
E loro non perdono l’equilibrio quando volano, loro no!

Porto Antico (20)

D’improvviso, una gran confusione.
Che succede? Un tafferuglio tra volatili per due pezzi di pane che erano per terra.
C’era una folta rappresentanza di piccioni, un fiero gabbiano e lì in mezzo, in quella mischia, c’era questo tipetto qui.
Ecco, io tifo sempre per i più piccini, sia chiaro!

Porto Antico (13)

Insomma, è stata una dura lotta e alla fine il gabbiano si è aggiudicato il pezzo di pane più grosso.

Porto Antico (21)

Eh, ma c’era ancora l’altro pezzetto più piccolo, la contesa non era finita!
E io ero lì, in piedi, davanti a me i piccioni e il gabbiano si azzuffavano con incredibile aggressività, mentre il tipetto ne stava un po’ in disparte.
E poi, d’un tratto, sapete cos’ha combinato?
Ha fatto un voletto, si è lanciato là  in mezzo, si è messo il pane nel becco e poi via, velocissimo!
Meraviglioso, li ha fregati tutti!
Io tifo sempre per i più piccini e così non sono riuscita a trattenermi e ho urlato:
– Ma grande!
E sì, qualcuno mi ha guardata un po’ perplesso, ma non importa!
C’era la tramontana, c’erano i gabbiani, un uccellino tenace, un’imprevista felicità.

Porto Antico (22)

Annunci

46 pensieri su “Tramontana, uccellini e un’imprevista felicità

  1. Che meraviglia! Mi piacciono moltissimo gli uccellini e distribuisco briciole di pane come le vecchiette sulle panchine dei parchi… Il piccoletto mi trova sua fan ma fosse per me ci sarebbero sempre bocconcini per tutti, sai com’è… mi avanza sempre molto pane! 😉 hai ragione, guardare la natura e gioire del vento e del sole di una bella giornata regalano autentici attimi di bellezza e felicità! Bacioni

  2. Che bella che è la tramontana e il mare di inverno!!!!!!!! gli uccellini poverini, ma no loro si sanno difendere è la loro sopra vivenza, la natura è bella perché ha il suo linguaggio sconosciuto.Ciao

  3. Anch’io adoro il vento, mi dà subito una sensazione di serenità, pace e gioia al contempo. Un senso di appartenenza in concomitanza con il delineamento dei miei limiti. Insomma gioia pura. Pensa che diversi anni fa quando mi proposero di tenere dei corsi a Trieste, non esitai minimamente e ancora prima di sapere gli accordi e condizioni avevo già accettato. Per me significava bora=felicità!! Perciò che sia Borea, Zefiro, Noto, Euro oppure Caecias, Apeliotes, Lips o Skyron… Sono tutti amici e li amo profondamente! Che il mio augurio di splendida giornata arrivi svolazzante a te ☺️

  4. Qualche anno fa sono venuto nella tua stupenda Genova, era il
    mese di Marzo ed abbiamo trascorso lì tre giorni magnifici. Durante la nostra breve vacanza il vento ha sempre soffiato forte, impetuoso. Bei ricordi, anche se il ventone ad un certo punto si è portato via il mio cappello, regalandolo per sempre al Mar Ligure 🙂
    Compimenti per le belle foto, buona giornata 🙂

  5. Stamattina anche qui in riviera c’è tramontana e il cielo è una meraviglia. Peccato solo per i miei ultimi fiori e per tutte le foglie da scopar via in giardino.
    Grazie per il post sulla cremeria Buonafede: vedo che tutti siamo stati iniziati alle sue delizie dalle nonne. che dire: W le nonne.

  6. Anche qui a Savona il vento si fa sentire.
    Ieri mattina esco di casa e l’aria mi ha regalato un profumo di natura mai sentito. L’inquinamento ma soprattutto l’umidità degli ultimi giorni mi aveva fatto dimenticare questo splendido profumo che dona positività e fa cominciare la giornata con il piede giusto.
    Io mi diverto a vedere i gabbiani che si lasciano dondolare dal vento 🙂

    Buona giornata
    Enza

  7. Io sotto quelle palme non ci avrei camminato ah ah ah 🙂 Scherzo anch’io ho sempre amato gironzolare per la città in giornate del genere, con la tramontana possente, l’aria frizzante e il cielo cobalto!!!!

  8. Il vento. E’ una delle cose che mi manca di più di Genova. Mi manca il rumore delle persiane sbattute dal vento, mi manca camminare sospinta dal vento impetuoso come se decidesse il cammino che devo fare. Mentre leggevo il tuo post mi sembrava di sentirlo sula pelle, nei capelli..il tuo vento era anche un po’ mio.

  9. a qualcosa serve Miss la tramontana! a gironzolare ,a fotografare il porto antico senza gente… incredibile hai potuto fissare il cielo azzurro , il piazzale vuoto pulito solo gli uccellini che si disputavano il pane …. forse si saranno domandati come mai tanta quiete . invidio questi uccellini si alzano al volo e vedono un panorama splendido mare cielo e colline dovranno litigarsi il pezzetto di pane pero’ quanta libertà .Lo sapranno? ciao Miss una Genova così bella non la vedo neanche al naturale complimenti sei brava !!ciao ciao

  10. Tramontana, forse il vento più amato dai naviganti: per i veneziani era il Maestro perchè soffiava nella giusta direzione per riportare presto a casa i velieri! Tramontana il vento che spazza le nuvole e pulisce il cielo e l’aria, svelando appieno l’orizzonte e le terre lontane e regalando sogni di viaggi avventurosi. Ecco che le immagini delle bandiere e delle crestine sul mare mi hanno fatto percepire la tua felicità. Bravissima! …quasi l’ho sentito il suo soffio freddo e potente!… mi sospingeva alle spalle decidendo per me la direzione da seguire un pò come se volesse farmi volare… almeno con la fantasia! Un caro saluto angelica

    • Grazie cara Angelica, il vento è una suggestione potente, la sua grande forza influenza anche il mio umore e mi ha regalato questa felicità così vera e reale, bellissimo!
      Un abbraccio pieno di vento a te!

  11. Ciao Miss! Sono viva. Sono rimasta impegnatissima tra i vari compleanni degli altri tuoi parenti “Scorpioncini” (più di uno) e inoltre, il ventaccio che c’è stato nei giorni scorsi mi ha anche scollegato la linea. Vabbè, ora è tutto a posto e mi leggo i tuoi bei post. Un bacione!

  12. Ciao Miss, perdiamo colpi qui, sono rimasta parecchio indietro mi devo rifare 🙂 Qui invece il freddo ha deciso di non andarsene proprio e chi ha mai visto il caldo in Australia?!! ahahah…. mitico uccellino che li ha fregati tutti 😉 un abbraccione da WYW

  13. Viva la tramontana, che spazza via le nuvole anche dal cuore! Peccato, pero’, che quest’ultima volta mi abbia fatto cadere un albero in giardino…
    Miss, qui bisogna attrezzarsi e provare anche la bora! Quando partiamo?

  14. anche qui un paio di notti fa tirava un vento impossibile. E ieri ne discutevo con dei colleghi: il vento e l’acqua sono molto più temibili del fuoco. Quello, anche se con fatica puoi contenerlo. Contro il vento e l’acqua non puoi fare nulla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.