Cose insolite che si leggono su un portone dei caruggi

L’altro giorno durante uno dei miei giri nei caruggi sono passata davanti a un certo portone.
Oh, il cartello non c’è più!
Ero certa di aver già pubblicato questa immagine e invece era rimasta in una cartella insieme a molte altre fotografie, così rimedio subito.
Comunque volevo dire che noi a Genova siamo socievoli, ve lo posso garantire.
E abbiamo anche le idee chiare, che si sappia.
Dicevo? Ah, il cartello, sì!
Per l’appunto non c’è più.
Evidentemente si sono fatti capire a dovere, ecco.

Cartello

42 pensieri su “Cose insolite che si leggono su un portone dei caruggi

  1. E per Miss Fletcher? Non si dice niente per Miss Fletcher e i suoi sopralluoghi? Il cartello è geniale, anche se per i rappresentanti un po’ mi spiace… in fondo fanno il loro (immagino non scelto) lavoro…
    Io invece ad Apricale ho trovato un’ordinanza comunale (senti un po’) che vietava il gioco del pallone in piazza! Poveri bimbi di Apricale…
    Buon sabato, Miss.

    • Uh, no…mi ci manca solo di trovare un cartello con scritto: vietato l’ingresso alla Miss!
      Lo so che i rappresentanti fanno il loro lavoro e tu hai ragione, tutto l’insieme comunque mi ha fatto veramente ridere, davvero geniale.
      Buon sabato Tiptoe!

  2. come dargli torto…sappiamo sempre come farci rispettare 🙂 però anche se musoni e mugugnoni abbiamo un cuore d’oro! 🙂

  3. Perbacco! Ma in quante famiglie sono? Secondo me il cartello e’ stato tolto. Da una di loro. C’e’ sempre la vecchietta solitaria che ama ricevere .qualcuno. c’e’ anche il pensionato arzillo interessato alle nuove tariffe elettriche e perché no? C’e’ anche la casalinga tradita che accoglie volentieri i bei giovanotto 🙂

  4. 😀 questo cartello è meraviglioso 😀 😀
    mancava solo scrivessero: “se i ladri fossero così cortesi di accollarsi anche i nostri mutui”… 🙂

  5. Uh! Quasi, quasi lo metto anche io dal cancello del mio palazzo, sebbene poche volte vengo “disturbata” ma ad orari sempre inadeguati, all’ora di cena o di sabato mattina >_<

    Buona giornata Miss!!

  6. A me è capitato di trovarmi sul pianerottolo qualcuno che cercava di vendere qualcosa e di farsi ricevere ere in casa. Ecco, io sono una che non si fida e vado subito in allarme perciò a me il cartello sta bene 😉 devo ammettere che i genovesi sono parecchio creativi! Bacioni

  7. mi ha fatto venire in mente una vecchia barzelletta sui genovesi

    un gruppo di genovesi si perde in montagna, e si rifugia in una baita abbandonata; al mattino arrivano dei soccorritori e bussano dicendo: «siamo la Croce Rossa»; un genovese risponde: «avemü sa dêto!» (abbiamo già dato l’offerta..)

    scusa eh, io amo Genova e i genovesi, è per scherzare un po’

  8. Beh chiaro è chiaro… ora quasi quasi lo stampo e lo appendo nel portone anch’io… che poi qui a dire il vero siamo fortunati, essendo sui bricchi è molto difficile che si scomodino, così usa che le battute ce le scriviamo tra di noi… ho letto simpatici dibattiti, un giorno siamo arrivati ad avere l’androne del palazzo tapezzato di fogli!!!!!!

  9. Troppo bello! Anche il post scriptum per i ladri è fantastico.
    Una volta in una chiesa ho letto un avviso messo dal parroco “per i fratelli ladri” in cui li si invitava a dirigere le loro attenzioni altrove perchè “Chi emmu sa daetu”.
    Viva Genova!

  10. Pingback: alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 05.01.14 | alcuni aneddoti dal mio futuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.