Palazzo Nicolosio Lomellino e l’incanto del giardino segreto

Via Garibaldi, Strada Nuova, strada di splendidi edifici e di Palazzi dei Rolli.
Come già più volte vi ho detto, i Rolli erano le dimore nobiliari che al tempo della Repubblica venivano utilizzate per le visite dei capi di stato e  che ai nostri giorni sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.
Oggi varcheremo la soglia di uno di questi palazzi, la dimora di Nicolosio Lomellino, rappresentante della nobile famiglia genovese che aveva molti dei suoi interessi nell’isola di Tabarca nel commercio del corallo.
Il palazzo fu costruito tra il 1563 e il 1569, l’architetto che lo progettò era Giovanni Battista Castello detto il Bergamasco.
Un edificio splendidamente scenografico, dalle tinte chiare e di un celeste pastello.
Un sogno, nella strada più elegante della città.

Palazzo Lomellino (9)

E così lo si vede affacciandosi da certe finestre di Strada Nuova.

Palazzo Lomellino (4)

Il palazzo ha avuto diversi proprietari, passò a Luigi Centurione e agli inizi del ‘700 divenne dimora dei Pallavicini, in seguito della famiglia Raggi e per finire nel 1865 fu acquistato dal barone Andrea Podestà, figura di rilievo del suo tempo che fu tre volte sindaco di Genova,  attualmente Palazzo Lomellino è proprietà e dimora degli eredi di Andrea Podestà che vivono nelle magnifiche stanze di questa edificio.

Palazzo Lomellino (19)

E quando si passa in Via Garibaldi ci si ferma e si alza lo sguardo verso le figure mitologiche e verso quei ricchi decori che abbelliscono la facciata.
Mi consentite di sospirare, sì?

Palazzo Lomellino

E allora visitiamo l’atrio e varchiamo il portone di un edificio che testimonia la grandezza del passato di questa città.

Palazzo Lomellino (7)

Un palazzo restaurato in maniera raffinata, la sua bellezza è godibile in ogni suo dettaglio.

Palazzo Lomellino (11)

Un sogno, nella strada più elegante di Genova.
E un atrio di forma ovale decorato a stucchi che sono opera di Marcello Sparzo.

Palazzo Lomellino (21)

E in occasione di ogni mia visita ho sempre trovato persone intente ad osservare lo splendore di queste figure,  nel soffitto si può ammirare il trionfo di un guerriero.

Palazzo Lomellino (15)

La magia della bellezza di un’antica dimora.

Palazzo Lomellino (8)

E le storie che si leggono nei raffinati medaglioni.

Palazzo Lomellino (12)

Meraviglia che ancora vi coglie salendo lo scalone e visitando le sale affrescate da Bernardo Strozzi.
E’ la grandezza del nostro passato che ancora manifesta tutta la sua bellezza.

Palazzo Lomellino (14)

E allora ti volti indietro e alzi lo sguardo verso certe architetture così perfette ed armoniose.
E ogni volta che visito luoghi come questo non mi resta che ripetermi che non siamo più capaci di costruire bellezze così stupefacenti attorno a noi, abbiamo quelle che ci ha lasciato chi ci ha preceduto.

Palazzo Lomellino (5)

E lo sguardo si perde in una splendida prospettiva.

Palazzo Lomellino (22)

E poi si posa sui maestosi tritoni che stanno a guardia di questo luogo.

Palazzo Lomellino (13)

E scende l’acqua argentina da un generoso otre.

Palazzo Lomellino (23)

Verrete qui e anche voi volgerete gli occhi al cielo, queste sono le geometrie di azzurro dei palazzi di Strada Nuova.

Palazzo Lomellino (6)

Verrete qui e chi vi guiderà alla scoperta del palazzo raccontandovene la storia vi condurrà su per una scala.
E saranno altre vedute e altri dettagli, altre creature scolpite nel bianco marmo che stanno ritte sulla balaustra.

Palazzo Lomellino (33)

E sapete dove vi troverete?
Nel giardino segreto del palazzo, tra piante e creature mitologiche.

Palazzo Lomellino (17)

Palazzo Lomellino (34)

Un giardino che in parte ammiriamo camminando per la città.
Quando vi trovate in Piazza Portello alzate gli occhi verso la galleria Giuseppe Garibaldi che conduce alla Zecca.
Lassù, svettante nel turchese del cielo, vedrete una torre.

Palazzo Lomellino (2)

E’ la Torre di Palazzo Nicolosio Lomellino e si trova in questo giardino, la Torre è un  mirabile punto di osservazione sulla città e sui suoi tetti.

Palazzo Lomellino (31)

Si cammina attorno a una candida fontana.

Palazzo Lomellino (18)

Palazzo Lomellino (24)

E poi ancora altre figure, al tempo della mia visita erano in corso alcuni restauri.

Palazzo Lomellino (26)

E sono creature degli abissi e del mare, qui in un giardino segreto, nel cuore di Genova.

Palazzo Lomellino (27)

E sono conchiglie e studiate decorazioni.

Palazzo Lomellino (28)

In una grotta di stalattiti trova riparo un timoroso cinghiale.

Palazzo Lomellino (29)

Fugge, invano tenta di mettersi in salvo dal dio Adone.

Palazzo Lomellino (30)

Un giardino settecentesco, rigoglioso di verde e di piante, un angolo di quiete del quale godono i proprietari di questo splendido edificio.

Palazzo Lomellino (37)

Questo è uno dei luoghi davvero affascinanti di Genova e sicuramente merita una visita, per gli orari e le modalità vi invito a consultare il sito di Palazzo Nicolosio Lomellino, lo trovate qui.
E anche voi potrete salire quelle scale e passeggiare in questo giardino.

Palazzo Lomellino (25)

Là, dove un satiro siede nella pace e nella quiete di questo luogo tanto particolare.

Palazzo Lomellino (32)

Una strada aristocratica ed elegante, Madame de Stael definì la nostra Via Garibaldi Rue des Rois, la via dei Re.
Lì troverete la fastosa dimora di una antico genovese, Nicolosio Lomellino.

Palazzo Lomellino (10)

Annunci

33 pensieri su “Palazzo Nicolosio Lomellino e l’incanto del giardino segreto

  1. Una meraviglia!!! E’ vero, ora non siamo più capaci …neppure a immaginare dimore simili….ma….quando vedo simili splendori penso anche come facevano ad accumulare i capitali necessari per pensare così …in grande….

  2. Meraviglioso! Quei due tritoni a presidiare l’ingresso mi ricordano dei fotogrammi di qualche film fantasy. Il palazzo è davvero maestoso, da sogno. 🙂 grazie per le belle cose che ci mostri e cìceri

  3. Ho avuto l’onore di potermi sposare nella via più elegante di Genova…la cornice è stata magica! Grazie per questo post non meno elegante della zona che descrivi minuziosamente e in modo entusiasmante.
    un abbraccio e un felice fine settimana

  4. Ma pensa che quella torre bianca che sembra un faro l’ho sempre vista a Portello, quando prendevo l’ascensore di Castelletto, ma… Non avrei mai immaginato che si trovasse nel giardino di uno dei palazzi di Strada Nuova! Grazie, Miss, fonte inesauribile di preziose informazioni!

  5. Una meraviglia! Il giardino poi è una chicca meravigliosa e a proposito di giardini segreti anche io ho il mio e fin da piccola ha avuto un’architettura molto complicata in cui inserisco tutte le persone che conosco. Bacioni!

  6. Che giardino meravigliosooo… la torre invece la conoscevo la vedevo dai tetti del comune nel periodo in cui vi lavoravo… oggi ti ho pensato, sto leggendo Pietra, di Beccati, e durante la lettura (chissà come mai???) vorrei averti rimpicciolita come segnalibro ah ah ah così mi potresti spiegare tante cose…. per esempio chiarirmi quale sia il palazzo De Negri in vico Lepre …. e tutta la storia dell’Isola di Tabarka la conosci???? Ti consiglio la lettura….. o meglio sono all’inizio (magari poi non è bello) ma come genere direi che saresti nel tuo 😉

    • Ti ci porterò a vedere Palazzo De Negri!
      Non conosco questo romanzo e in generale non amo tanto gli autori contemporanei, a parte qualche eccezione.
      Eh, ma da come lo descrivi mi hai incuriosito, darò uno sguardo a questo libro, sicuramente.
      Grazie, a presto!

      • Tempo fa di Beccati avevo letto “il Guaritore di Maiali” e non lo avevo trovato malaccio… anzi… per questo ho acquistato “Pietra” se vai in libreria comunque si fa notare… ha in copertina quest’immagine di donna misteriosa con gli occhioni azzurri 🙂

  7. gran bel Palazzo, Miss, e vista la quantità di commenti che ha ricevuto il post, direi che la segretezza del giardino sia diventata di Pulcinella…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.