Un severo divieto in Via Romana di Quarto

Le mie passeggiate nel levante cittadino si stanno rivelando molto interessanti.
Creuze, scale, discese e luoghi da scoprire anche per me, a volte si trovano cose davvero singolari.
Ora, a dire il vero, a proposito di ciò che sto per mostrarvi dovremmo essere tutti informati in modo da non incorrere in incidenti di sorta.

Via Romana di Quarto (2)

Eh, infatti mentre passavo in Via Romana di Quarto ho incontrato un signore che mugugnava: c’è il divieto!
Appunto, se c’è un divieto perché diamine la gente non lo rispetta?
Non si capisce, in effetti.
E poi si sa, certe strade di Genova sono strette, mica solo nei caruggi.
Eh no, anche a levante!
E tra il resto infrangere le regole è vivamente sconsigliato, volete correre il rischio di rimanere incastrati da qualche parte?
Vedete voi, però vi avviso che potrebbero intervenire le competenti autorità con tutte conseguenze del caso: multe, sanzioni e inevitabili ramanzine.
E se per disgrazia doveste incontrare quel signore propenso al mugugno sono certa che vi guarderebbe malissimo, ci giurerei!
E così vi invito al rispetto delle regole, se intendete recarvi in Via Romana di Quarto sappiatevi regolare.

Via Romana di Quarto

Non è il solo divieto di quel genere nel levante di Genova, qui trovate una targa simile in Via San Gerolamo di Quarto e qui ne potete vedere una che si trova al porticciolo di  Nervi.
E insomma avete capito, a girare per la Superba con il carro trainato dai cavalli c’è da fare una certa attenzione, ricordatevelo!

Annunci

31 pensieri su “Un severo divieto in Via Romana di Quarto

  1. Anche in Piazza Leopardi esiste un curioso divieto, una targa in marmo sul muro della Chiesa di S. Francesco, dice che è severamente vietato pascolare il bestiame….

  2. Non si sa mai che a qualcuno venga in mente di tornare ai mezzi di trasporto di una volta… meglio sia chiaro il numero dei quadrupedi da utilizzare 😀
    Bellissimi questi cartelli che scovi per noi! Bacioni

  3. Finalmente grande Miss sei arrivata a casa mia Quarto,grazie!!! La foto che hai postato della via antica romana di Quarto in quel punto viene denominata da noi indigeni dao Gu’ perchè nella casa che si vede in fondo a destra c’era un tempo un’osteria-bottega-tabacchi di proprietà do Gu'(Augusto),dove noi,i nostri papà e i nostri nonni ne eravamo assidui frequentatori!!! Quanto al cartello è giustificato due tiri a uno passavano,due a due no!!! Ciao carissima un grazie ancora e un abbraccio!:)

    • Ma dai, grandissimo Pino, sai tutto! Questo post l’ho pubblicato da un po’, ero convita che lo avessi già letto…ora poi torno a fotografare il palazzo del quale mi parli e anche la tua via, non me ne sono mica dimenticata sai?
      Abbracci grandi a te carissimo, grazie di cuore!

  4. Miss, tanto per dirle tutte, se il problema era dato dalla ristrettezza della strada, pure la larghezza del carro era importante, non solo il numero dei quadrupedi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.