Letture di marzo

Oggi ritorna una saltuaria quanto gradevole consuetudine, una carrellata di articoli che mi sono piaciuti, avrete l’occasione per conoscere nuovi blog, alcuni di coloro che citerò non sono mai comparsi su queste pagine.
Si avvicina la bella stagione, è tempo di gite, a volte si presenta l’opportunità di unire la bellezza della natura allo splendore dell’arte, un connubio perfetto.
La favola di Amore e Psiche incanta la Reggia di Monza  un post di Ottavia Boscolo, lei ha una scrittura puntuale e raffinata e saprà condurvi piacevolmente alla scoperta del mito e delle sue rappresentazioni, una presentazione perfetta per questa mostra di primavera da non perdere allestita nella città lombarda.
Partiamo, andiamo lontano, accompagnati da una suggestione di parole e immagini, lui è un osservatore e sa mettere bene in evidenza certi dettagli, il mio amico Pani ci porta laggiù, Sul ponte di Galata tra gli stambulioti.
Lei è una mia conterranea e sul suo blog troverete diversi articoli dedicati alla Liguria, è anche una viaggiatrice e spesso narra di mete esotiche in Asia o in Sud America.
Ha vissuto a Parigi e ha dedicato un articolo suggestivo e affascinante a certe scintillanti bellezze della capitale francese, Paris et mes passages couverts di Silvia Moggia.
Lei è una mia carissima amica, compagna di banco degli anni del liceo e oltre ad avere un blog da diverso tempo, di recente ne ha aperto un altro e su quelle pagine si diletta in piacevolissimi esperimenti di scrittura da seguire e da scoprire, per voi Deliquio di Rita Bettaglio.
E poi ancora, altre immagini e parole, lei osserva, prende appunti, se la incontrate su un treno o alla stazione potrebbe anche fotografarvi, chissà!
Sul suo blog trovate racconti e spaccati di vita, ci sono anche splendide fotografie come ad esempio queste, Copricapo Pendolare di Pendolante.
Ho scoperto il suo blog tramite Twitter, questa è la sua bio: un amante della montagna, quella vera, non quella stereotipata della neve e dello sci. Accompagnatore del CAI, mi piace fare escursioni in tutte le stagioni.
La montagna, quella vera, quella che lui immortala nelle sue fotografie, cime bianche e rami carichi di neve, il suo è amore vero per la natura ed emozione per ciò che lo circonda, per voi Abitare la montagna di Beppe Leyduan.
Un altro viaggio ancora, questa volta tra i libri e tra le pagine di un blog dedicato alle buone letture e all’arte della scrittura, non a caso alcuni suoi post sono taggati come cassetta degli attrezzi.
Sulle sue pagine troverete anche una serie di articoli con consigli preziosi per chi voglia aprire un blog, io vi propongo Tra Carver e Dostoevskij di Marco Freccero.
Questo post si chiude con un viaggio speciale, il più importante: crescere, diventare grandi.
L’ha scritto una persona che stimo e che mi emoziona sempre, qualsiasi cosa scriva.
E insomma, quando tua figlia ha dieci anni ed esce per la prima volta da sola, tu che fai? Ti preoccupi, è chiaro.
E poi scrivi una cosa così, Prove tecniche di distacco, fase uno eseguita con successo di Plus1gmt.
Non mi resta che augurarvi buona lettura, con gli infiniti viaggi che sanno narrare coloro che scrivono bene.

26 pensieri su “Letture di marzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.