Mangiabuono, le bontà della cucina genovese

E oggi vi porto ancora per caruggi, a pranzo in una trattoria caratteristica, tra Via San Bernardo e Vico Vegetti.
Ci sono stata con un amico buongustaio ed appassionato estimatore della cucina ligure, pranzare con lui è sempre un piacere.
E così siamo stati da Mangiabuono, una trattoria con i tavoli di legno e le tovagliette a quadretti, c’è una deliziosa atmosfera casalinga.

Mangiabuono (2)

E sì, il nome del locale è proprio azzeccato!

Mangiabuono (3)

Ci si accomoda in una saletta, come vedete non ci sono tanti tavoli, però è possibile anche sedersi nei tavolini all’aperto in Vico Vegetti.

Mangiabuono (4)

Ecco le bottiglie allineate sui ripiani.

Mangiabuono (5)

E una finestra che è un vero sogno, si affaccia sugli antichi palazzi di Piazza San Bernardo, queste sono le vedute di caruggi che piacciono a me.

Mangiabuono (6)

Il menu è scritto a mano e vi si legge che qui vi verrà servita la cucina tradizionale genovese.
Proprio così, dalle trippe al coniglio alla ligure, dalla cima alle acciughe fritte i piatti di questo locale sono proprio tipici di questa città.

Mangiabuono

E allora, visto che siamo a Zena, iniziamo con un bel piatto fumante di trofiette al pesto!

Mangiabuono (7)

E poi continuiamo gioiosamente a deliziarci il palato, il mio amico ha scelto la cima con l’insalata russa.

Mangiabuono (8)

Ed io invece non ho potuto rinunciare allo stoccafisso con olive e patate, una vera bontà!

Mangiabuono (9)

Un buon bicchiere di vino e due chiacchiere in compagnia, c’è qualcosa di meglio?

Mangiabuono (10)

E in una giornata calda e assolata ho gradito particolarmente l’aspic di fragole, era fresco e delizioso.

Mangiabuono (11)

Goloso e sfizioso anche il biancomangiare con la frutta fresca, è stato un pranzo davvero piacevole.

Mangiabuono (12)

E così se passate nei caruggi di Zena, tenete presente questo posto, merita certamente una visita.
Una cucina sana e sostanziosa, i piatti semplici della tradizione.
E poi prima di andarvene date uno sguardo da quella finestra di Mangiabuono che si apre sulle affascinanti meraviglie della città vecchia, la Genova che amo.

Mangiabuono (13)

Annunci

36 pensieri su “Mangiabuono, le bontà della cucina genovese

  1. Il nome è già…tutto un programma cara Miss Fletcher. E quell’atmosfera così intima e famigliare non può che aumentare il piacere di assaggiare quelle prelibatezze!
    Un baciotto Susanna

  2. Adoro questo tipo di cucina semplice ma, in questo periodo, sto cercando di mettermi un pochino a freno. Sono sui 94÷95 Kg e, se supero questa soglia, ogni chilo in più si fa sentire su gambe e schiena.
    Ho scoperto di recente The China Study del dr. Campbell dove suggeriscono di evitare le proteine animali. La carne non è mai stata il mio massimo e quando riesco, la evito. Riesco a trovare soddisfazione anche in un bel piatto di legumi o in una insalatona di stagione. Purtroppo questo va in contrasto con tutte le belle cose che ci hai fatto vedere ma, al momento, voglio provare a seguire i consigli di questo dottore. Grazie per tutte le belle cose che pubblichi, anche se non sempre riesco a scriverti qualcosa.

  3. ‘Sti posti un pitin sgreuzzi e attempoii son i megio de tutti, e poi se, se mangia cuscì ca-a Miss,se sta comme in paradiso, beniscimmo…..mi l’ò de longo cerch-è in gio pe’ l’Italia e,pe’ moma, s’ attreuan ben ben,…ma a cuxin-a zeneise…..Ciao grande!!!:)))

  4. Pingback: IL MANGIABUONO DI MISS FLETCHER - ZENA A TOUA

  5. Pingback: IL MANGIABUONO DI MISS FLETCHER - ZENA A TOUA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.