Galletti, porcini e incontri a sorpresa

I fungaioli veri si alzano di buon mattino per essere nel bosco molto presto.
E poi ci sono quelli come me, noi semplicemente ci dilettiamo a camminare tra gli alberi, senza inerpicarsi chissà dove, andiamo per funghi in qualche boschetto vicino e facilmente raggiungibile.
E spesso solo per il piacere di vedere i funghi nel bosco, io mi fermo a guardare anche quelli che non sono da raccogliere.
E poi mi distraggo, guardo gli uccelli, ascolto i rumori, i suoni del bosco.
E certo, quando trovo i funghi, sono felicissima!
Quest’anno sul mio cammino mi sono imbattuta nel principe dei galletti, era veramente grande!

Galletti

E poi che bellezza vedere quel bel giallo spiccare tra le foglie e i rami caduti.
Quanti sono? Ci mettiamo lì con calma a raccoglierli, i galletti mi piacciono moltissimo.

Galletti (2)

Ed è ovvio, quando si parla di funghi tutti noi pensiamo ai preziosi e profumati boleti e se mi capita di trovarli l’ultimo dei miei pensieri è tirare fuori la digitale, finisco persino per dimenticarmi di fotografarli, è esattamente quel che mi è successo con i primi che ho trovato quest’anno.
I porcini vanno subito messi in salvo, per carità!
Solo che non è mica la stessa cosa fotografarli nel cestino oppure in bella mostra su un piatto, i porcini vanno immortalati nel bosco.
E allora tiro un profondo sospiro e trattengo l’istinto di metterci le mani sopra e per qualche istante li lascio ancora tra l’erba verde e umida, tra le foglie degli alberi cadute al suolo.

Porcini
I più belli a vedersi sono quelli piccoli e panciuti, perfetti per essere gustati crudi con un pizzico di sale, un filo d’olio, qualche goccia di limone e scaglie di parmigiano.
Le splendide sfumature del bosco in un porcino giovane e sodo.

Porcini (2)

Ed ero così intenta ad ammirarlo che quasi mi sfuggiva il suo fratello maggiore che si trovava poco più in là, che meraviglia!

 Porcini (3)
Come vi dicevo, io nel bosco mi distraggo facilmente.
Un rapido movimento, un fruscio leggero, chi mai sarà?
Mi avvicino piano, a dirvi il vero credevo che si trattasse di una rana.
E invece osservando con attenzione, oh, che sorpresa! Un topino di campagna!
Da quanto non ne vedevo uno!

Topino

Ecco, è rimasto un po’ lì ma questi sono personaggi che hanno sempre un gran da fare e non hanno tempo da perdere con i villeggianti di città, mi pare logico!
E quindi in un battibaleno si è dileguato tra l’erba e tanti saluti.
E così è terminato il mio pomeriggio di ieri, con un graditissimo incontro a sorpresa.

Topino (2)

20 pensieri su “Galletti, porcini e incontri a sorpresa

  1. In questi giorni abbiamo fatto una scorpacciata di galletti ma quanta quanta voglia di andare per boschi e raccogliergli… quanta voglia di “perdermi” in un bosco con tutti i sensi presenti all’appello esattamente come fai tu 😀 Che sorpresa quel topino di campagna, che carino, sembra di approdare in un libro di fiabe illustrato per bimbi 😀

    • La bellezza dei boschi è proprio quella, ascoltare e vedere le sue meraviglie!
      Il topino…è proprio come i piccoli aiutanti di Cenerentola, avrò avuto un vestito da cucire 🙂
      Un bacione Francesca!

  2. Mai stata una fungaiola doc, preferisco andar per boschi e sperare nella sorte 🙂 e se poi invece che funghi son topini di campagna per me va più che bene! Le foto meritavano lo sforzo di trattenermi dall’acchiapparli subito 😉 baci

  3. È bello leggere righe che raccontano la semplicità.
    È come stendersi e guardare un panorama. Come correre ascoltando la musica.
    Mi sono perso, leggendoti fino alla fine, in un sorriso e nell’idea di un buonissimo profumo.
    Jamiroquai – space cowboy

    • Benvenuto tra queste pagine, grazie per le tue belle parole, le cose semplicemente belle sono le mie preferite, in questa stagione poi non c’è che l’imbarazzio della scelta, buona domenica a te!

  4. Ciao Carissima Miss complimenti,bravissima…..che bei funghi, eh i boschi della Liguria sono un grande tesoro naturalistico mondiale, come tu giustamente e benissimo ci evidenzi!!!! Buona ricerca, grande fungarola, un saluto a l’avicola troppo simpatica!!!:)))

    • Ciao carissimo, quelli che vanno per funghi sul serio arrivano giù dai monti con le ceste piene, io mi accontento e va bene così, che bello vederli!
      Hai visto che topetto carino 🙂 ? Un abbraccio caro Pino, buona domenica!

    • Li ho mangiato crudi e poi abbiamo fatto il sugo di funghi per le tagliatelle, mangiate oggi 🙂
      Avevo fatto anche le foto però secondo il mio senso estetico stonavano con le belle foto del bosco, che bontà però!

  5. Ciao Miss, da te funghi appena raccolti e nel precedente post che ho visitato funghi fritti. Mi volete fare venire la voglia matta di correre a raccoglierli? Adoro i funghi, meno andare a cercarli…eh la pigrizia!
    Buona serata, baci baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.