Cose che piacevano ai nostri nonni

Il vetro antico, a volte, può essere spesso e opaco.
E così se guardi attraverso quel vetro vedrai gli anni trascorsi, il tempo perduto, le cose che non sono più e quelle che ancora si conservano.
Una bottiglia, si potrebbe usare per inviare un messaggio, basterebbe posarla sull’acqua, dappima galleggerebbe incerta e poi inizierebbe il suo avventuroso viaggio.
Una bottiglia così secondo me potrebbe giungere in un’altra epoca, tra le mani di chi l’ha posseduta.
Una bottiglia.
Intatta, adesso, dopo settimane, mesi, stagioni ed anni.

Bottiglia

Si trova esposta nella vetrina del tappaio Luico, un negozio dalla storia antica che vi ho già raccontato in questo post, se non la conoscete ne resterete affascinati.
E ho pensato che meritasse di essere protagonista per un giorno, la piccola bottiglia non è in vendita e viene giustamente conservata come un tesoro prezioso.
Cose che piacevano ai nostri nonni, cose che piacciono a me.

Annunci

12 pensieri su “Cose che piacevano ai nostri nonni

  1. La zia Tony ed io siamo le ” vestali” della casa di campagna e di ciò che è rimasto lì ed apparteneva alla nonna. tra le tante cose che mi piacciono…..la macchina da cucire, racchiusa in un mobiletto in radica di noce e con il pedale in ferro battuto: una vera chicca e funziona ancora!!! E poi i bicchierini di vetro, quelli da rosolio o altro liquore….confesso di averne ” sottratti” quattro e di essermeli portati qua a Genova…..e poi la chicca: il mobiletto ” giradischi”, anch’esso in radica, con la parte inferiore coperta da una tendina rossa, per conservare i dischi: primi anni ’60, avevo due/tre anni ed ho ricordo delle feste che organizzava la zia, allora diciassettenne, come si usava allora: spostando i mobili della grande sala e tanto spazio a disposizione per ballare con gli amici.Ricordo le copertine dei 45 giri, anch’essi rigorosamente conservati nella magica soffitta!
    Piacevano ai nostri nonni…ma quanto piacciono anche a noi, vero?
    un abbraccio Emanuela

  2. Uh…e lì di fianco vedo una bellissima bottiglia arancione da selz… Quanto mi piacciono! E i vetri colorati e levigati che trovavamo da piccole nella sabbia o in riva al mare? Forse non ecologico ma molto suggestivo. 🙂 bacioni!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.