Le dolcezze di Panarello

Correva l’anno 1885 quando un giovane genovese si gettò a capofitto in una bella avventura: lavorava in un forno del centro ed era particolarmente abile nell’arte della pasticceria, decise così di mettersi in proprio e acquistò quel forno.
Il ragazzo aveva appena 17 anni e il suo nome è per noi sinonimo di dolcezza, si chiamava Francesco Panarello.
Panarello è un’azienda dolciaria molto apprezzata non soltanto a Genova, è un marchio della Superba noto anche al di fuori di questa città, Panarello vende pasticceria artigianale ma anche prodotti confezionati.
E come i miei concittadini ben sanno, ci sono diverse pasticcerie caffetterie Panarello a Genova, Panarello è presente anche a Chiavari,  Rapallo e  Milano.
E allora vi porto nella pasticceria del mio quartiere, in Corso Carbonara.

Panarello (2)

Un gran bel posto per far colazione, qui trovate ogni genere di dolcezza.

Panarello (3)

Prima tra tutte la torta Panarello, una sofficissima bontà alle mandorle che è una vera delizia.

Panarello (4)

E c’è anche la sua sorellina piccola, la Panarellina, con le varianti allo zabaione e al cioccolato.

Panarello (5)

A me piace semplice, la trovo sublime così.

Panarello (6)

Non mancano le crostate, sono perfette per la merenda dei più piccini.

Panarello (7)

E davvero, non c’è bambino di Genova che non abbia mangiato i classici biscotti del Lagaccio, ogni volta che li vedo mi viene in mente mia nonna che li aveva sempre in dispensa.

Panarello (8)

Ed ecco gli anicini, anch’essi sono un sapore di casa per noi.

Panarello (9)

E poi amaretti, canestrelli, baci di dama e molto altro, non manca davvero nulla.

Panarello (10)

Il plumcake e la deliziosa mescolanza, biscottini semplici e golosi.

Panarello (12)

Trovate anche tutta la pasticceria classica e qui lascio parlare le immagini.

Panarello (13)

Panarello (14)

Naturalmente da Panarello trovate il pandolce nelle sue varianti, sia alto che basso, ci sono anche i tipici dolci delle feste come il Pandoro e la Colomba.

Panarello (14a)

Uno sguardo alla vetrina vi dà un’idea della colazione che potete gustare qui.

Panarello (15)

E oltre a tutto ciò si aggiungono appunto le confezioni di biscotti a noi tanto familiari, se non li avete mai provati assaggiateli, sono molto buoni.

Panarello (16)

Alla linea tradizionale si aggiunge una serie di biscotti senza zuccheri o senza glutine, questa è una scelta a mio parere vincente che accontenta anche chi ha esigenze particolari.

Panarello (17)

130 anni di dolcezza e molte maniere di declinarla, le torte di Panarello sono belle oltre che buone.

Panarello (19)

Questa è la torta Regina, io non l’ho mai assaggiata, dovrò rimediare al più presto!
Si tratta di una variante della torta Panarello a più strati e è farcita di crema con una bagna al maraschino.
Eh, che meraviglia!

Panarello (18)

E sono una bellezza le torte guarnite con la frutta fresca, tra le mie preferite.

Panarello (20)

Panarello (21)

Un nome che per noi genovesi fa parte della tradizione, ho voluto segnalarvelo in quanto è davvero garanzia di qualità, qui trovate il sito con altri dettagli compresi gli indirizzi di tutti i negozi.

Panarello (22)

Questa è una storia che ha l’impalpabile dolcezza dello zucchero a velo, una storia che ebbe inizio 130 anni fa grazie a un ragazzo di nome Francesco Panarello.

Panarello (23)

Annunci

40 pensieri su “Le dolcezze di Panarello

  1. Per me la torta con le fragoline ti bosco…grazie! Eccerto che tu così ci intristisci: prima le foto di queste delizie e poi a far colazione con quattro biscottini industriali… 🙂 bacioni!

    • Uh, la torta alle fragoline di bosco è una meraviglia.
      E sai, avere la panarellina per colazione è proprio una bella maniera di iniziare la giornata, è una torta semplice ma buonissima!
      Un bacione Viv, grazie.

  2. Nella mia infanzia , Panarello a Rapallo era un punto fermo ogni pomeriggio, soprattutto quando pioveva e non si poteva andare al mare. Panarello è proprio qui a neanche 300 mt dal mio ufficio, a Milano…ma non è la stessa cosa. I lagaccio ecco quelli si, ma l’atmosfera che si respirava a Rapallo negli anni 80 non è la stessa.

  3. Mmmmmnmmmmmmmmm…dal cellulare è uscito anche il profumo che c’è nel negozio!! Tutto delizioso da Panarello e devi devi devi assaggiare la Regina! Seimila calorie per etto..ma merita! Baci

  4. devi rimediare al più presto! Assaggia la torta regina e poi….ne riparliamo!
    …e i biscotti del lagaccio…penso che tutti stiamo facendo un tuffo nell’infanzia!
    un abbraccio Emanuela

  5. I biscotti del Lagaccio di Panarello sono i migliori di Genova ed io li vado cercando anche a Roma,ma non sempre li trovo.Ci ha fatto venire l’acquolina in bocca con tutte quelle delizie fotografate,non parliamo poi per i golosi come me sempre a stecchetto per conservare un minimo di linea.Mi piacerebbe entrare nella pasticceria e fare per una volta indigestione.Non so se ringraziarla per queste tentazioni…..

    • Eh, tutti questi dolci sono bellissimi e invitanti e anche fotografarli è già una gioia, anch’io sono golosa e credo che un dolcetto appaghi in maniera splendida!
      Grazie Nicla, buona giornata!

  6. Questa volta siamo più vicine, come hai specificato Panarello ha aperto anche a Milano nel 1930 e non felici, ora possiamo vantare 5 punti vendita. Così per una volta entrando in uno di questi posso immaginare di fare colazione assieme a te. Baci

  7. Grazie dolce Miss, mi piacciono queste foto ricche di torte e vari dolci ,li guardo con occhi sognanti , sento il profumo che mi fa chiudere gli occhi : ma quanto deve essere buono tutto questo buon di Dio mi dico ,mentre sorrido di questa mia indomabile golosità .. . Continua su questo tema quando ti capita , saró sempre una tua fan! Ti abbraccio buona notte

  8. Panarello un mito che ha allietato le tutte le Festività natalizie e non di noi genovesi grandi e piccini….e anche le degenze più ho meno dolorose di molti malati che avevano sempre nel loro comodino un pacco di biscotti del Lagaccio,il Pandolce o altre buonissime specialità… erano molti i punti vendita a Genova…io mi onoro di frequentare e acquistare in quello di via Galata/S.Vicenzo…lunga vita a Panarello….ciao Grande Miss…t’abbraccio!!!!

    • E dici bene, Panarello è amatissimo dai genovesi e le loro specialità sono apprezzate in ogni circostanza!
      In Via San Vincenzo andavo spesso quando lavoravo in centro, un posto bellissimo per un break.
      Abbracci a te caro, grazie!

  9. “chiedimi perdono e portarmi una panarellina”questo era il pegno che un mio amico doveva pagare ogni volta che faceva arrabbiare la fidanzata!

  10. Quando avevo mio figlio piccolino non mancavo mai di comprargli la Panarellina che divorava subito, pur essendo ( Allora) quasi inappetente. Solo una volta non la portai a casa.Era inverno e , passando da Piazza Colombo, seduti sull’angolo dei portici un padre e il figlio suonavano la fisarmonica, forse più per scaldarsi che per chiedere l’elemosina. Mi colpirono talmente che, anzichè offrire denaro porsi loro le due tortine che avevo comprato per mio figlio: poi mi misi in un angolo per vedere cosa accadeva. Dopo un momento di esitazione aprirono il pacchetto e ne divorarono il contenuto. non so perchè, ma ho pianto!!!!!

  11. Miss, tra il Nettare e l’Ambrosia degli Dèi e la rassegna di Dolci esposti in questo post, non credo ci sia una gran differenza perchè, se i primi concedevano l’immortalità, i secondi, fanno risuscitare i morti…

  12. In un periodo della mia vita lavorativa mi è stato chiesta un’assistenza domiciliare per la mamma di un avvocato genovese, La prima sera, non so come , venne fuori che adoravo le panarelline Ogni sera per tutti i cicli di chemioterapia, mi fecero trovare in cucina la panarellina fresca…un bel ricordo….delicato, come il gusto di una tortina ineguagliabile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.