Bookowski, la libreria di Vico Valoria

Da sempre ho un debole per i sogni che divengono realtà, se poi questi hanno il profumo della carta dei libri allora li trovo ancora più affascinanti.
Questo è il sogno di Laura Magnani, a lei certo non mancano fantasia e creatività, la sua passione per la lettura si declina insieme al nome di un celebre scrittore, Laura ha da poco inaugurato la sua nuova libreria che si chiama appunto Bookowski.
Scendete nei caruggi e quando siete in Canneto il Lungo imboccate Vico Valoria.

Bookowski (2)

La libreria si affaccia su Piazza Valoria, uno degli angoli più suggestivi della città, come già ebbi modo di scrivere in questo post, un tempo qui vivevano i valauri, i campanari della Cattedrale di San Lorenzo.

Bookowski (3)

Piccola, raccolta, un gioiellino allestito con cura sapiente: ecco Bookowski, la libreria che non c’era.

Bookowski (4)

Sì, la libreria che non c’era.
Come sarebbe? Qual è il senso di questa definizione?

Bookowski (5)
Lo si comprende presto, questa è una libreria indipendente, la sua proprietaria ha progetti innovativi e originali, particolare attenzione è rivolta alla piccola editoria.

Bookowski (6)

E poi.
E poi c’è un universo di possibilità e ogni lettore troverà la propria dimensione ideale.

Bookowski (9)
Cercate un vecchio romanzo o un volume introvabile?
Potreste avvistarlo tra i libri usati, c’è un’ampia selezione di vecchie edizioni e volumi fuori catalogo, io ho comprato un libro che cercavo da tempo.

Bookowski (10)

E potete sottoscrivere una tessera, la Bookard vi permetterà di usufruire di diversi vantaggi, ad esempio potrete noleggiare un libro al costo di 1 Euro per 15 giorni.
E poi.
E poi magari siete come me e amate possedere i libri che avete letto.
Vi è mai capitato di prendere un volume in biblioteca e di doverlo restituire a malincuore?
A me sì, piccole manie da lettrici: io voglio avere il volume che mi ha fatto compagnia e non un altro, voglio proprio quello lì che ho tenuto tra le mani!
E sì, da Bookowski naturalmente potrete acquistare il libro che avete noleggiato.

Bookowski (7)

Questa nuova realtà si propone come un innovativo spazio d’incontro con eventi culturali, letture, laboratori e corsi, penso che questi progetti troveranno il gradimento del pubblico.

Bookowski (10)

Potete vendere a Bookowski i libri che non volete più oppure scambiarli con altri volumi usati con il sistema dei buoni-libro.

Bookowski (11)

E c’è un giradischi con i vinili.
La musica, la musica e la puntina che si posa sul 33 giri, pura nostalgia.

Bookowski (12)

E poi ancora angolo caffè e internet: un tavolino grazioso, una sedia, un mazzo di fiori.
E un divano particolare dove sedersi con un libro sulle ginocchia, l’ambiente è accattivante e accogliente, lo vedete anche voi.

Bookowski (13)

Al muro sono appese le frasi dello scrittore al quale si ispira la libreria.

Bookowski (14)

E la predilezione per il gusto vintage a mio parere si dimostra una carta vincente, mi piace lo stile e la maniera di esporre i volumi.

Bookowski (15)

Sul depliant della libreria sono riportate alcune citazioni evidentemente care alla proprietaria del negozio, una è di Albert Einstein e queste sono le sue parole: solo l’immaginazione ti porterà dappertutto.
E nella libreria di Vico Valoria il vostro sguardo troverà questo: immaginazione e fantasia.

Bookowski (16)

Se volete essere sempre aggiornati su novità ed eventi qui trovate il link di Bookowski, la libreria che non c’era ha iniziato a regalare emozioni ai tanti amanti dei libri.
Noi che amiamo leggere siamo sognatori esigenti, ci piace sentirci a casa, in un luogo dove stiamo bene.
E Bookowski è proprio là, nei caruggi che amo, una nuova magia in Vico Valoria.

Bookowski (17)

Annunci

29 pensieri su “Bookowski, la libreria di Vico Valoria

  1. E’ bellissimo!
    Sia come post, sia come intrattenimento, ma soprattutto, per i contenuti.
    Una libreria che, a mio parere, ci voleva proprio.
    Una iniziativa simile l’ho trovata a Bologna (Via S.petronio Vecchio), Libreria degli Orsi, che po si è trasferita a San Giovanni in Persiceto (una ventina di Km).
    Poi a Palermo, in Via Maqueda, Stracci & Abbracci.
    Bellissimo.

    Un ultima nota:
    Ho visto che è assente il pulsante dei Like.
    Che bella idea!
    Vedo se è possibile toglierlo anche da me e segnalare l’iniziativa che, onestamente, mi piace sul serio.

    Buona giornata

  2. Ma che meraviglia questa libreria: per come è arredata, per quello che offre, per l’originale assonanza del nome che le ha dato la proprietaria, con quello di Bukowski. Forte davvero!
    Motivo in più per venire a Genova 😉
    Un abbraccio e buon inizio di settimana cara Miss Fletcher
    Susanna

  3. Che meraviglia!! Appartengo alla categoria delle persone che adorano la carta stampata e questo nuovo gioiellino mi ispira, merita una visita al più presto!
    Grazie cara Miss e buona giornata!

  4. E’ un miracolo che in un momento storico in cui chiudono tutte le piccole librerie ne nasca una così preziosa che trasuda entusiasmo e cura del particolare. Lunga vita a quest’angolo di paradiso e grande fortuna tra i lettori che apprezzano gli sforzi per diffondere i buoni libri. Condivido su fb per i lettori genovesi doc. Buona giornata, cara!

  5. Ciao cara! Un grazie di cuore per lo splendido articolo… Con la speranza che a Genova ci siano tante altre persone come te che si innamorino un po’ del mio “sogno diventato realtà”! Ti aspetto presto!! Laura

  6. questa settimana è iniziato proprio bene, con questo tuo regalo! Ed in settimana mi regalerò un paio di ore, per immergermi in un’atmosfera che, già in fotografia, mi piace un sacco.
    un grande abbraccio
    Emanuela

    • Bellissima questa libreria, in un contesto prezioso e molto amato, questa piazzetta se lo meritava proprio un negozio così bello!
      E so per certo che ti piacerà, cara Emanuela!
      Un abbraccio a te e buona serata.

  7. Post interessantissimo e foto magnifiche. Che bel post, altro che le catene multistore. Peccato che non l’ho visitata quando ero a Genova, ci hanno portato altrove!

  8. “Bookowski” è un nome grandioso e la libreria un luogo invitante. Era uno dei sogni del mio compagno aprire una libreria-caffè o caffè letterario e un po’ con questo post mi ci hai riportata…
    Un abbraccio 🙂

Rispondi a patriziavioli Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.