D’inverno al Porto Antico

Un pomeriggio d’inverno al Porto Antico.
In riva al mare, tra amici.
Ditemi, c’è forse qualcosa di meglio?

Uccellini

Accoccolati tra le corde, fissando un punto indefinito.

Uccellini (2)

Oppure lassù, tra cielo e aria, c’è sempre un nuovo orizzonte che ancora devi esplorare.

Uccellini (3)

Nel frattempo, in attesa di nuove eccitanti avventure, occupiamoci del quotidiano.
Si scende, cosa si potrà mai fare su questa barca che dolcemente dondola lenta?

Uccellini (4)

Un voletto, si saltella di qua e di là e finalmente si giunge a destinazione.

Uccellini (5)

Ci si guarda un po’ intorno, la giornata è calda, il cielo è sereno e proprio là sul fondo dell’imbarcazione c’è dell’acqua nelle scanalature.

Uccellini (6)
Toh, sembra proprio fare al caso nostro, ha così inizio l’operazione bagnetto!

Uccellini (8)

Si immergono le zampette, ci si bagna la testolina, si passa a una sciacquata veloce e poi giunge il momento di una bella scrollatina d’ali, ecco fatto!

Uccellini (7)

E si ritorna a sistemarsi come prima, al sole ad asciugare le piume.

Uccellini (9)

Guardando il mare, d’inverno al Porto Antico.Uccellini (10)

30 pensieri su “D’inverno al Porto Antico

  1. Ciao Miss! Bellissime foto commentate con grazia.. Allora i passeri non sono spariti del tutto dalla città, semplicemente si dànno appuntamento al porto per la toilette!! Ciao e grazie raf

  2. semplicemente splendidi… commento e piumati!! Luce e sole che fanno percepire il calduccio fino a Roma…sempre bravissima. Un abbraccio

  3. Wow, Miss! che talento riprendere queste dolcissime creature in momenti così speciali! Penso siano foto veramente deliziose. Grazie per averle catturate con così tanta grazia, e per il commento che non poteva essere più appropriato. Buona giornata.

  4. Ciaou Miss nou saveia che e passoue fæssan ascí i mainê….son belliscime e paxe e passoue de caladda….un caou saluou Grande👋😊

  5. E’ commovente sapere che c’è qualcuno che ti insegna a guardare, anzi no, a vedere!! Miss, vorrei avere il tuo sguardo, così attento e delicato, grazie di esistere! Alla mia veneranda età ( si fa per dire eh?:-) ) sto imparando a vedere la mia città. Nonostate l’amore viscerale che provo per lei; nonostate io abbia imbrattato tele e tele,dipingendola come la vedo io, il mio sguardo ora è diverso,è diventato un grand’angolo, e a volte una lente di ingrandimento. Ho ancora molto da imparare, ma ce la farò ad amare anche i suoi piccoli particolari, ad amare i pettirossi che sporcano ovunque, perchè fanno parte di lei. Verrà il giorno che faranno un monumento anche alla nostra Miss Fletcher !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.