Da Via Piaggio a Salita Bachernia, il tempo del glicine

Questo è il suo tempo, è la stagione dell’odoroso glicine che sboccia e fiorisce lungo le strade di Circonvallazione a Monte.
Si veste di sole il grande glicine che adorna un giardino di Via Piaggio mentre il ciliegio giapponese si protende verso l’azzurro.

Via Piaggio

Questo è un antico albero, il suo profumo ha deliziato generazioni di genovesi.

Via Piaggio (5)

Via Piaggio (3)

Ha veduto vite e storie, sovrasta anche noi che camminiamo sotto ai suoi rami.

Via Piaggio (4)

Più oltre, salendo in Via Domenico Chiodo, il glicine diviene cornice di un panorama marino.

Via Domenico Chiodo (1)

Generoso e prodigo, così è certa bellezza che ci viene semplicemente donata.

Via Domenico Chiodo (2)

E ancora, altrove i suoi dolci fiori si mescolano al verde delle foglie e al rosa dell’albero di Giuda.

Via Domenico Chiodo (3)

A breve distanza si può imboccare Salita Bachernia, il tratto superiore di questa lunga creuza vi condurrà ancora più in alto, verso le mura.

Salita Bachernia (2)

Questo è il tempo della bellezza che si svela in ogni luogo.

Salita Bachernia (3)

Il glicine che fiorisce sulla mattonata ricopre il muraglione e tra le case, in lontananza, vedi la Lanterna.

Salita Bachernia (4)

Scendi, gradino dopo gradino, ti accompagnerà un fresco profumo sublime.

Salita Bachernia (5)

E poi, voltati indietro, verso l’albero maestoso che si staglia contro l’azzurro.

Salita Bachernia (6)

Salita Bachernia è lunga e tortuosa, si snoda tra le case e come spesso accade a Genova ha le sue faticose pendenze.

Salita Bachernia (7)

E se non l’hai mai percorsa non sai cosa potrebbe celarsi dietro a certe curve, sono così le creuze, a loro modo sorprendenti.

Salita Bachernia (8)

Il sole le attraversa e la luce rimbalza sulle pietre.

Salita Bachernia (9)

Il muraglione, le case, le imposte chiuse.

Salita Bachernia (12)

E un percorso sinuoso che si perde nell’ombra.

Salita Bachernia (10)

Laggiù tetti, campanili, ardesie e il confine del mare.

Salita Bachernia (11)

Salita Bachernia termina nella suggestiva Piazza Sant’Anna e in questa stagione qui vi accolgono altri colori.

Piazza Sant'Anna

Questo è il tempo degli profumi deliziosi e dei petali che cadono sui gradini.

Salita Bachernia (13)

Fiori gentili fluttuano nell’aria e poi si posano a terra.

Piazza Sant'Anna (2)

Tra rosa e turchese, in questi giorni di primavera.

Piazza Sant'Anna (3)

Nel tempo del glicine che accarezza le creuze.

Via Domenico Chiodo (4)

Annunci

23 pensieri su “Da Via Piaggio a Salita Bachernia, il tempo del glicine

  1. Sai bene di avermi fatto commuovere………stade mille volte percorse, ammirate, in cui mi sono persa.
    Non perché…… Ogni scarrafone ecc.ecc……ma per me è la zona più bella di Genova!
    Emanuela

  2. E ti sei fatta delle belle passeggiate per fare tutte queste fotografie! Tutti gli anni mi riprometto di scattare una foto al glicine che incornicia un edificio del parco e poi perdo l’attimo e il glicine è già sfiorito…
    Certo non ce n’è tanto come lì da te. :). Bacioni

    • Eh l’altro giorno ho fatto una lunga passeggiata, il glicine in questo momento è uno splendore!
      Dai, fai un passo alla villa Viv, dici che è già sfiorito?
      Un bacione cara, buona giornata a te!

  3. Ho riconosciuto tra le foto anche la mia Parrocchia di S.Paolo.quelle salite ornate di fiori di glicine sono particolarmente affascinanti specie nelle sue foto.Ha notato che le foto migliorano la realtà’? Si riprendono sempre gli angoli più suggestivi,scartando gli altri.Lei poi ha un arte speciale nella scelta degli scorci che nella nostra zona non mancano di certo.Come sempre complimenti Nicla

    • Cara Nicla, qua ho avuto difficoltà a scartare le foto, a dire il vero, devo sempre trattenermi, se fosse per me ne metterei anche di più.
      Grazie delle sue belle parole, mi fanno proprio piacere.
      Buona serata Nicla!

  4. Miss, a Genova non manca niente: “in via Chiodo il glicine diviene cornice di un panorama marino” (e c’è perfino il Chiodo per appenderlo!).

  5. Eh Miss, queste sono state proprio le mie strade. Eccome se mi ricordo quando fioriva il glicine … era intono all’anniversario di nozze dei miei genitori …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.