Gli abitanti dei dintorni

In queste giornate di nevischio, vento, neve e poi pioggia e freddo e ancora sole è capitato persino di fare piacevoli incontri, l’altro giorno infatti mi sono imbattuta in certi abitanti dei dintorni che non avevo mai visto.
Ecco, io quella pianta in terrazzo non ce l’ho e bisogna assolutamente che me la procuri perché sui suoi rami era posata questa meraviglia qui.

Non ne ho la certezza ma penso proprio che si tratti di una capinera, in ogni caso è un tipo di un certo peso ed era in compagnia di altri suoi simili.

A voi è mai capitato di sentir cinguettare gli uccellini ma non di non riuscire a vederli?
Succede perché quei dispettosi si vanno a infilare tra foglie che quasi li nascondono e allora diventa difficile distinguerli.

A volte invece si è più fortunati e questa è proprio una gran gioia!
Eccolo lì, cicciotto e serissimo, un fantastico vicino di casa che spero di rivedere presto.

Annunci

20 pensieri su “Gli abitanti dei dintorni

  1. …. è un tipo di un certo peso … ahahahhh! Miss, mi piace da matti il modo in cui scrivi articoli come questo! Sembra di sentirti parlare in diretta.. Bisogna azssolutamente che ti procuri una pianta come quella, sono d’accordo! Foto bellissime, specie l’ultima che mostra tutto il “peso” della capinera! Sarà stata almeno un etto e mezzo!! Bacissimi, raf

  2. Povera capinera, presa in giro per il suo girovita! È una paletta di piume per difendersi dal freddo, scommetto che sotto c’è poco o nulla. Di pappa c’e bisogno, altro che dieta 😂 buona giornata cara, qui c’e un nebbione…

  3. Gli uccellini sono fortunati,più sono pallini,più sono belli.Nel mio giardino innevato in questi giorni ne girano parecchi,tutti con le piume gonfie per difendersi dal freddo:merli che sembrano galline e pettirossi come quaglie,poi,al primo sole,ritornano immediatamente snelli!

  4. Ha il dono di cogliere sempre l’aspetto piu’ poetico di ogni situazione,in ogni luogo; sia che si tratti di di una pianta, di un vicolo, di un panorama, di un fiore appena sbocciato, di un uccellino che aspetta la primavera etc etc;

  5. che teneri gli uccellini! Io come detto li sento sempre davanti a casa, ma non riesco ad osservarli da vicino, c’è una certa distanza fra casa mia e gli alberi di fronte.

    Buona settimana 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.