Al di là delle finestre

Finestre.
Chiuse, scostate oppure serrate.
Dodici.
Dodici finestre e altrettante vite oppure molte di più.
Tende bianche, chiare, sottili e trasparenti.
Socchiuse o spalancate mentre l’aria fresca invade la stanza.
Finestre, alcune uguali, altre diverse.
Come in un gioco di società.
Finestre, case, luoghi dove battono i cuori.
Storie e memorie che qualcuno vive e scrive, romanzi quotidiani nascosti e sconosciuti, unici e straordinari, sempre diversi.
Al di là delle finestre.

16 pensieri su “Al di là delle finestre

  1. Miss, 12 occhi rettangolari con palpebre aperte o chiuse, ma tutte rigorosamente verdi (nel “mio” Carmine ce n’erano di più)…

  2. Miss.. Quante vite e quante storie dentro ai muri di uno stabile…. Talvolta le ultime inconsapevoli di quelle precedenti… Altre volte famiglie che si tramandano per generazioni….. Conosci la canzone di Guccini Il pensionato ? Spesso ha evocato in me pensieri sulle antiche esistenze…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.