Els, Irene e Miss Fletcher

E oggi vi racconterò di loro, Els e Irene sono le amiche olandesi di Miss Fletcher.
A dirvi il vero è stata proprio una sorpresa sapere di avere queste affezionate lettrici nella terra dei tulipani, un bel giorno però Els e Irene si sono rivelate lasciando un commento ad uno dei miei post e sono contenta che lo abbiano fatto.
Els e Irene sono due fantastiche ragazze ottantenni e ho anche avuto la piacevole occasione di conoscerle in quanto pochi giorni fa sono venute a Genova.
Infatti dovete sapere che loro due leggono le mie paginette proprio perché amano la mia città e l’hanno visitata più di una volta, un giorno mi hanno scritto di essere andate a cercare Piazza della Giuggiola proprio perché l’avevano vista su questo blog.
Els e Irene sono due persone brillanti, colte, entusiaste e allegre.
Sono mamme e nonne, sono amiche da molti anni e da tanto tempo amano viaggiare insieme.
Parlano l’italiano e mi hanno detto che hanno voluto studiarlo per poter leggere la Divina Commedia in lingua originale.
E così abbiamo trascorso un bel pomeriggio insieme: Els, Irene e Miss Fletcher a zonzo per i caruggi, proprio come piace a noi!

Abbiamo visitato la chiesa della Nunziata e abbiamo fatto merenda alla Marescotti, poi abbiamo piacevolmente gironzolato in Via della Maddalena e in Via Luccoli.
Su e giù, quel giorno c’era anche un bel sole e quindi abbiamo anche gustato un cono di pesce fritto da asporto comodamente sedute su una panchina al Porto Antico, davanti al mare di Genova.
È sempre una gioia incontrare persone speciali come loro e oggi le ringrazio per il bel pomeriggio passato insieme e anche per i deliziosi cioccolatini che mi hanno portato in dono dall’Olanda, nella carta che li racchiude c’è il disegno di un mulino a vento.
Il blog regala sempre splendide esperienze e incontri imprevedibili, questa volta mi ha portato per le strade della mia città insieme a due persone fantastiche.
Care Els e Irene, vi ringrazio di cuore di tutto e spero davvero di rivedervi presto!

Annunci

19 pensieri su “Els, Irene e Miss Fletcher

  1. “Parlano l’italiano e mi hanno detto che hanno voluto studiarlo per poter leggere la Divina Commedia in lingua originale.”

    Mi ricordano me stesso: io cominciai a studiare il tedesco perché volevo poter leggere Thomas Mann e altri in originale 😀

  2. Miss, mi fa piacere che le “olandesine” siano venute a trovarti… bella la foto, da dietro, già sembrano simpatiche… a Genova, forse avranno potuto sentire la mancanza dei mulini, ma non del vento…

  3. Ciao Els, ciao Irene! Sono molto contenta che apprezziate tanto la nostra bella città! Un abbraccio, allora, alle due amiche che abitano nel paese dei tulipani! Alla prossima! Raffaella

  4. Ricordo che mi avevi segnalato il loro commento e mi sembra di vedervi tutte e tre a zonzo per Genova a scoprire gli angolini che tu conosci così bene. Anime affini, non c’e alcun dubbio! Non sarebbe male neppure andare nella terra dei tulipani per ricambiare la visita 😊

  5. davvero bella questa esperienza, io nonostante abbia un blog praticamente dedicato ai viaggi e alla fotografia non ho mai avuto occasione di avere blogger che vogliano conoscermi di persona.
    Buon wek end 😉

  6. E’ questo il vero turismo, riuscire a calarsi nelle realtà locali per apprezzarne le unicità ed anche i sapori e poi lei Miss ne è sicuramente il viatico migliore.

  7. Dearest Miss Fletcher, che grande sorpresa “aprire” il nostro blog favorito e leggere il suo resoconto del nostro incontro a Genova, scritto in quello suo linguaggio così poetico e espressivo
    Era veramente una grande gioia incontrarla e, passeggiando e chiacchierando, scoprire un quartiere per noi ancora totalmente sconosciuto.
    Com’era bello sentirci subito a nostra agio con lei e avere l’idea di conoscerla gia da anni!
    Peccato che Genova sia così lontana dall’Olanda, ma grazie al blog possiamo continuare a sentirci vicino a voi.
    Nei nostri pensieri siamo di nuovo sedute al bar di fronte alla cattedrale durante la passeggiata e facciamo quattro chiacchiere con una famiglia simpaticissima abruzese, innamorata come noi di Genova, oppure, mangiamo ancora una volta i pesci fritti su una panchina con la nostra ottima amica/guida Miss Fletcher, oppure cerchiamo di nuova la strada per trovare la piazzetta più carina e intima al mondo: la piazza della Giuggiola, così cara a noi. Scoperta grazie alla nostra Miss.

    Non è solo per Dante che stiamo sempre imparando la bella lingua italiano ma anche per poter communicare con voi Italiani che siete così simpatici e per visitare e conoscere sempre meglio la vostra Italia che è diventata per noi una seconda patria.
    Grazie infinitamente a lei, Dear Miss Fletcher, per inviarci quotidianamente i segreti e le novità di Genova, per le bellissime foto e per le sue osservazioni poetiche!

    • Carissime Els e Irene, sono commossa, grazie infinite di cuore delle vostre splendide parole, è veramente bello incontrare persone speciali come voi, un vero onore per me.
      Un abbraccio grande a voi, spero di rivedervi presto!

  8. Che meraviglia, la rete regala anche meravigliose esperienze come la possibilità di incontrarsi ed essere già come amici di lunga data.
    Spero, se mi sarà concesso, di diventare una ottantenne come loro, piena di vita e curiosità ❤

  9. Pingback: Amiche speciali alla fermata dell’autobus | Dear Miss Fletcher

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.