Il fieno

Riposa, nel quieto e silente orizzonte di un giorno d’estate.
Il fieno, sui prati rinfrescati dagli acquazzoni di luglio, nella pacifica campagna che circonda Loco.
Là, dove senti appena gorgogliare le acque del Trebbia che scorrono sotto al ponte.
Oltre ancora, il fieno.

Raccolto secondo le consuetudini di una saggezza antica, come nel tempo di maggiori e diverse fatiche.
Riposa, al sole di luglio e in questi languidi tepori.

Tra gli orti e le case, sotto al cielo percorso da nuvole bianche e leggere.

Nel tratto in cui la strada si piega così dolcemente in una di quelle curve fenomenali che caratterizzano la valle e la Statale 45 che la percorre.
Ai margini, tra l’erba verde, il fieno.

Con la sua luce propria, catturata dai raggi del sole che sfiorano le cime degli alberi, i fiori e la terra.
E riposa, in questo calore, il fieno.

Annunci

34 pensieri su “Il fieno

  1. Mi associo…. anch’io ne ho sentito il profumo !
    Il caldo, quel lieve filo d’aria che ne allevia la sensazione, quasi sento anche il rumore del calpestio che fanno i piedi nel comprimere ciò che ne è rimasto sul campo…..Ahhhhh…..la campagna, per noi cittadini anche lo scorrere delle sue foto è fonte di sollievo !!!!

  2. Il fieno ha tutto il profumo dell’estate! Essendo allergica ho sempre avuto un rapporto difficile con il fieno; da piccina andavo a fare i “mucchiellini”, come li chiamavano i figli dei contadini, con il rastrello ma tornavo devastata e quindi non potevo permettermelo spesso. Però era divertente… baci!

  3. Meravigliosa Statale 45… Quarant’anni fa era ancora più bella e tortuosa. Narra una leggenda che Ernest Hemingway (non so cosa ci facesse dalle nostre parti) la definì “la strada più bella del mondo”. Lo avete mai sentito dire?

  4. Che bella rappresentazione dell’estate! E questi rotoloni che sembrano sempre poter partire e ruzzolare chissà dove, danno proprio l’idea della fatica e della gran calura.
    Ora mi gusto a ritroso i tuoi ultimi post.
    Buon fine settimana cara Miss Fletcher
    Susanna

  5. Che belle foto Miss… Covoni, balle rotonde, ballette squadrate… di fieno deposti come dolmen in mezzo a distese aperte … a me ricordano che l’ estate e’ calura, siccita’ e afa…. quando i prati cedono il colore verde al giallo oro…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.