Cappellini bianchi

E poi ci si ritrova tutti insieme, nel tempo dell’ingenuità.
Coloro che compaiono in questa bella immagine d’epoca sono quasi tutti piccoli e quasi tutti portano un cappellino bianco in testa.
E poi la manina sul petto, un sorriso gioioso e l’espressione seria, una bimbetta ha qualcosa in bocca e quindi nella foto sembra che faccia una strana smorfia.

E poi dita in bocca, frangette, bretelle, abitini a fiori, infantili incertezze e pelle ambrata dal sole.
E lui che da solo è già un romanzo: stringe in un dolce abbraccio la bimba più piccina, ha questo modo di fare protettivo, è sicuro di sé e tiene l’altra mano sopra agli occhi per ripararsi dal sole che batte.
Lui da solo è una storia di infanzia avventurosa e di scoperta, di bellezza e infiniti stupori.

I bambini poi, come tutti i loro coetanei di qualsiasi epoca, amano mettersi seduti sui sassi, uno accanto all’altro.
E come dicevo alcuni hanno il cappellino bianco in testa, altri invece no.

Certi sembrano degli angioletti ma invece sono irrequieti e vivaci, delle piccole pesti che magari stanno soltanto architettando qualche guaio da combinare!

Stoffe a quadretti, tempo d’estate, sole negli occhi.

E ancora onde, gozzi, legno verniciato di uno stabilimento balneare.
E non mi è chiaro cosa regga in una mano il giovane uomo in piedi, un amico dice che secondo lui potrebbe trattarsi di un sigaro ma io non ne sono così sicura.
Erano anni lontani, nel tempo dell’infanzia.
E tra tutti loro c’era un bambinetto che guardava lontano, io vedo in lui la fiducia vera nel futuro e nelle opportunità che la vita terrà in serbo per lui.

E il sole brillava alto, in quell’altro tempo.
E c’erano sassi, speranze e cappellini bianchi.

Annunci

10 pensieri su “Cappellini bianchi

  1. Miss, stupenda la piccola vedetta ligure… qualche anno prima, a quella lombarda era andata peggio perchè chi la stava mettendo a fuoco non impugnava una macchina fotografica…

  2. Chissà come mai erano tutti riuniti per quella foto… se erano in vacanza presso una colonia o in gita scolastica. Sono belli tutti insieme ma qualcuno, come osservi giustamente tu, è più espressivo e colpisce maggiormente la fantasia. Un bacione!

  3. … Che bella foto!….mi rimandi al tempo dell’ abitino a quadrettini rosa di mussola di cotone…. fresco e leggero con il davantino e il collettino in piquet … E quel cappellino bianco un po’ alla marinara con il passante del medesimo tessuto stretto da un nodino ad anello….. in mano la Voigtländer Vito B acquista dal babbo con custodia in vera pelle marrone …si diceva ci volesse un intero stipendio per acquistarsela ….. ma e’ arrivata sino a qui e tra le mie mani, scatta qualche sporadica foto non digitale con pretesa ed ambizione artistica ….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.