Un angelo dalla bellezza gloriosa

Gli angeli, creature celesti rappresentate nella loro eterea perfezione dal talento di artisti e pittori.
A volte nelle nostre chiese e in certi magnifici affreschi il volo lieve di piccoli putti ci sovrasta, splendidi cherubini custodiscono altari di marmo prezioso.
E se visiterete l’antica chiesa dei Santi Vittore e Carlo in Via Balbi vedrete un angelo dalla bellezza maestosa.
Quasi come sospeso, nel suo mistico volo, emerge da una nicchia.
Ha ali grandi e ampie, braccia salde e forti, ha la certezza nello sguardo.

Ed entrando nella bella chiesa di Via Balbi che ospita anche la Madonna della Fortuna osservate alla vostra destra: là lo troverete.
Ha di fronte San Giuseppe che tiene tra le braccia il piccolo Gesù e pare quasi accogliere e volgere i suoi occhi verso i fedeli.

È l’angelo magnifico dalla bellezza gloriosa, con la sua mirabile leggerezza custodisce l’armonia perfetta di una chiesa genovese.

Annunci

18 pensieri su “Un angelo dalla bellezza gloriosa

  1. Oh Miss questa chiesa di Via Balbi per me fu un inaccessibile mistero durante gli anni degli esami universitari …. In quel tempo, sfilavo su quello stretto marciapiede dove si doveva cedere il passo e stare attenti a non farsi agganciare dalle auto e dai bus che veloci che sfrecciavano in salita …. Quel suo ingresso
    laterale con inferriate, sembrava scoraggiare il visitatore …e poi mi pareva sempre chiusa alle ore mie …. invece quali bellezze celava a noi studenti pellegrini in transito…

    • Ora ti sorprenderò, mi sono stupita anche io: su un libretto dedicato alla chiesa ho letto che questa statua è di gesso e così anche altre statue nelle diverse nicchie, quando tornerai ci faremo un passo, è una splendida chiesa. Grazie Sergio, buona serata a te!

      • stavo perdendomi la tua risposta (non sia mai)…
        delle statue in gesso e stucco, che popolano le chiese, quasi mai se ne conoscono gli autori, e l’accezione negativa “stucchevole”, forse nasce da certe esagerazioni del barocco, ma uno che con il gesso e con lo stucco ci sapeva fare, era il Serpotta, a Palermo ci sono dei suoi vituosismi che presi singolarmente, meritano proprio di essere visti…
        questo Angelo genovese residente in via Balbi, è davvero bello come un attore, sotto il drappeggio deve perfino avere gli addominali a tartaruga…

      • Hai visto che spettacolo? Qui il nome dell’autore c’è anche se in questo momento non lo ricordo, sono statue molto belle! Grazie Sergio, buon Natale ancora a te.

    • gli angeli sono lo stupore dello sguardo interiore,quando l’anima lo sa’ cogliere e la parte più intima del nostro essere.ora a braccia aperte ora in atto di volo oppure oranti o piangenti sono sempre angeli.O mia cara Genova con tanto affeto mi unisco a tutti voi,Genova la città più sublime per le opere per la storia e tutto.Grazie Miss continua.

      • Ti ringrazio, felice che tu abbia apprezzato. Scusami, gentilmente ti prego nuovamente di fare attenzione nell’inserimento del commento, ora nel campo sito web hai inserito per errore il link dei commenti di questo post e invece quel campo deve essere vuoto. Grazie della collaborazione, buona giornata.

Rispondi a Miss Fletcher Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.