Candore

Quei prati verdi d’estate con l’erba lucida e splendente, quegli steli sui quali si posa appena la fresca rugiada.
Il sole caldo, glorioso e vitale.
La pioggia anche, quella che cade improvvisa e scroscia tumultuosa tra gli alberi mentre l’accompagna il fragore di un temporale.
Poi torna il tepore, tutto si riscalda e ancora riluce di nuova bellezza.
La natura canta una melodia di note allegre e gioiose, di accenti deliziosi.
In certe stagioni ancora di più e queste mie parole sono nostalgie d’estate e dei profumi della mia Val Trebbia, nello splendore di certi giorni.
Con questa bellezza, con questo candore.

Annunci

23 pensieri su “Candore

    • Infatti, ieri ho trovato per caso questa foto così luminosa e ho pensato che fosse bella condividerla per celebrare la stagione estiva che verrà, anche qui il tempo è autunnale. Un bacione cara, buona giornata!

  1. Miss, non sono un esperto in fiori: se questi sono narcisi, mi piacciono, se invece fossero gatti, li preferirei neri… in ogni modo, “nostalgie d’estate”, il post le fa venire…

  2. basta guardarli ed un profumo inebriante esce dal monitor..grazie splendida miss…..hai raccontato le mie emozioni davanti alla pioggia, una giornata sui prati……

  3. Il giglio…. Proprio il simbolo della citta’ medicea…. quello bianco, simbolo di purezza nell’ eremo…… domani sconfiggerà le erbe infestanti…

Rispondi a Eliana Risso Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.