Silenzi

Resta così, assorta nei suoi misteriosi silenzi.
All’ombra del porticato, vicina agli angeli che gloriosi spiegano le loro ali frementi, lei siede in mistica preghiera.
Il capo reclinato, i morbidi capelli che scendono sulle sue spalle, lo sguardo rivolto verso l’eternità, le dita intrecciate sul ginocchio.
E quei fiori dai colori sgargianti e vivaci come il palpito della vita.
Vibranti come i respiri e come certi misteriosi silenzi.

Monumento D’Albertis di Giuseppe Benetti – 1871
Cimitero Monumentale di Staglieno

10 pensieri su “Silenzi

  1. beh, Staglieno è Staglieno e l’occhio clinico di Miss Fletcher, mica poteva perderseli un primo piano e una fuga d’archi come questi…

  2. Ma che meraviglia di scorcio! E quanto mi piace l’idea che i fiori siano adagiati tra le braccia della statua… se mai volessi una statua funebre questa mica mi dispiacerebbe… bacioni cara, brava!

  3. Come sarebbe bello Miss ascoltare davvero il silenzio… Ascoltarlo come se avesse voce … Una voce profondissima che per ascoltarla occorre assenza di rumori e di frastuono… non ne sono capace e mi rammarico sempre di questo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.