Una passeggiata alla Cappelletta

Vi porto con me in un luogo del cuore, andremo insieme a fare una passeggiata alla Cappelletta di San Rocco a Fontanigorda.
Questa è una delle mie mete dei giorni d’estate, si tratta di una breve e piacevole camminata davvero alla portata di tutti.
Così si sale verso Casoni tra il sole che brilla e l’ombra confortevole degli alberi.

E tutto attorno ferve la vita.
E sono le farfalle e le api, le piccole margherite e gli uccellini canterini, le lucertole che si nascondono sotto le foglie, i daini che fuggono tra gli alberi, nel suono ovattato del bosco con le sue molte voci e il suo afflato vitale.

Mentre i rami degli alberi fanno da cornice a questo amato percorso, noi che amiamo Fontanigorda abbiamo fatto mille volte su e giù in bicicletta quando eravamo piccoli, poi siamo andati lungo i sentieri a raccogliere i funghi, abbiamo raggiunto luoghi e tratti della nostra Val Trebbia sempre cari e sempre nuovi.
Così, dolcemente, curva dopo curva.

E ogni ramo è un dono generoso, sotto questo cielo limpido e chiaro.

Ancora si cammina e al culmine della salita si arriva al cospetto della piccola Cappelletta di San Rocco, un luogo intimo e raccolto in questa splendida pace.
La cappelletta è per lo più sempre chiusa ma viene aperta nel giorno dedicato a San Rocco, il 16 Agosto da Fontanigorda si tiene una partecipata processione alla quale predono parte la gente del posto e anche molti villeggianti.

E se vi capiterà di leggere le vicende di San Rocco scoprirete che egli visse nella seconda metà del ‘300 e si spese senza riserva per i più sfortunati portando il suo soccorso durante le terribili epidemie di peste così frequenti in quel suo tempo.
E così San Rocco, l’umile pellegrino nativo di Montpellier, è patrono degli appestati, di coloro che soffrono di malattie infettive e degli invalidi.
A Fontanigorda la piccola cappella gli venne dedicata per ringraziare il santo della sua protezione durante l’epidemia di peste verificatasi a metà dell’Ottocento.

Ecco quindi San Rocco, è ritratto come da tradizione mentre regge il suo bastone e ai suoi piedi c’è il suo fido cane, questa affettuosa presenza si riferisce ad episodi della vita del santo che è anche patrono proprio dei cani.

E ancora si cammina, in questi luoghi cari e molto amati, dopo la Cappelletta la strada prosegue verso Casoni e c’è un bivio che conduce alla località Cerreta.

E ci sono felci e alberi generosi, piccole fragole dolci nel tempo di giugno, bocche di leone e fiori selvatici, rapaci che si librano alti nel cielo e ghiandaie ciarliere che si posano sui rami, ancora curva dopo curva.

Sul finire dell’estate poi sui rovi maturano le more.

Nella bellezza di questa natura ricca e magnifica, nella quiete dei monti della Val Trebbia, durante una passeggiata alla Cappelletta.


E poi ancora si percorre la via del ritorno e così si ritrova la nostra cara Fontanigorda con i suoi tetti rossi.

14 pensieri su “Una passeggiata alla Cappelletta

  1. quanti luoghi del cuore avrà Miss Fletcher? in ogni modo in tempi di passeggiate vietate, quella che oggi propone è un surrogato di lusso, tanto più che la cappelletta con il campaniletto a vela è davvero un tenerissimo bijou…

  2. Cara Miss Fletcher,tu passeggi anche con tutti noi presenti e condividiamo, il verde i monti le strade che girano ora a destra ora a sinistra,ma sbaglio o si intravede un ponticello,c’è anche un fiume?La prossima volta che ci vai vedi se ci sono anche delle farfalle:che bello! e chi sa che silenzio.

  3. Che benessere queste passeggiate nel verde, verso cappelle sigillate provando a sbirciare l’interno da qualche finestrella… quest’anno credo che a San Rocco sarà richiesto di estendere la sua protezione anche a epidemie di altro tipo. Un bacione cara…

    • Eh sì, cara, San Rocco sarà molto pregato in questo nostro periodo, hai ragione.
      La Cappelletta è proprio un luogo tanto caro, spero davvero di ritornarci presto come ho sempre fatto.
      Un bacione a te Viv, grazie.

  4. Questi luoghi semplici delle nostre passeggiate abituali mai come adesso si avvertono come luoghi dello spirito …. aneliamo ad essi …

  5. Ma vengo anche Io, dearest miss Fletcher, nei miei pensieri. Ho trovato l’itinerario e l’orario dei pulmann. Molto semplice!!
    Non vedo l’ora di godare della bella natura nei dintorni di Fontanigorda, con te!

    Principe Fs/capolinea
    15:31 34Cim.staglieno 17 min. (15 fermate) 15:34 Via Bobbio F. P.Te Campanella
    16:35 25Torriglia (escluso Traso) 1 u. 1 min. (fermate) 16:40 Via Matteotti 57 Rim. Amt
    TO-CARovegno (via Carchelli) 47 min. (28 fermate) 17:27 Via Taddei 23 Fontanigorda

    Ci vediamo per una bella passeggiata al crepuscolo?
    Els

  6. E’ bellissimo poter passeggiare con te, almeno in video, per quei luoghi ameni che danno tranquillità e pace. E quelle more? Ne vogliamo parlare?
    Un abbraccio Susanna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.