Di blu e di azzurro

Una vela bianca all’orizzonte.
Una fantasia di scogli, davanti al mare di Boccadasse.
Una sedia, la tua.
Il libro che avevi messo da parte per leggerlo nel tempo del sole: è una storia di amori grandi, di viaggi e di avventure, di partenze e di ritorni, è una trama avvincente e complicata, la segui pagina dopo pagina davanti a questo blu.
Poi nella borsa hai il tuo abbronzante che profuma d’estate, un fazzoletto colorato per coprirti la testa, una rivista con notizie curiose e leggere, una bottiglietta d’acqua, gli occhiali con le lenti scure, la penna e l’immancabile Settimana Enigmistica.
Ascolti la musica o forse no, ti basta il suono delle onde.
Questi sono i rituali dei nuovi inizi della stagione nuova, giugno porta il sole e le ore di meritato relax, anche in questo nostro tempo strano e complicato.
E allora ho voluto portarvi là, sugli scogli, davanti al mare di Boccadasse.
Era un giorno di sole.
E c’era l’ombrellone a righe posato a terra, c’era un gioco di linee, contrasti e sfumature, c’era l’intensità del mare e la bellezza della vera quiete.
Con la speranza che quella che verrà sia una bella estate, di blu e di azzurro.

13 pensieri su “Di blu e di azzurro

  1. Nella mia borsa a parte voluminosi tomi non precisamente da spiaggia (da “il nome della Rosa” a “M,il figlio del secolo”) anche filo ed uncinetto per aumentare il relax…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.