Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Ciliegio giapponese’

Sono andata a salutare gli alberi, in queste giornate di sole alcuni di essi ci incantano con la loro bellezza.
Fiorisce il glicine generoso, sui pergolati, davanti alle finestre, contro i muraglioni.

Si arrampica sulle grate, si posa gentile davanti a misteriosi volti di un altro tempo.

Sopra un cancello, davanti a un palazzo di Carignano e di fronte ad uno splendido risseu.

Sono andata a salutare gli alberi che conosco bene, li rivedo vestirsi di nuovi fiori ad ogni primavera.
Un inchino a te, maestoso glicine di Via Piaggio.

E a te, magnifico ciliegio giapponese.

E ancora oltre, un trionfo di petali gialli, un’esplosione di profumi e bellezza.

E poi la delicatezza dei lillà.

Ancora qualche passo, su per la salita di Via Domenico Chiodo e oltre quel mare di bocci il mare di Genova e la Lanterna.

E un piccolo fiore di campo è cresciuto proprio tra loro, è un tipo semplice ma si vede che ama l’alta società.

E ancora, salendo, il panorama si svela in questa maniera e sono di nuovo cartoline di Genova e glicini.

Non sono l’unica ad amare questi alberi dal dolce profumo, c’era un ospite che andava e veniva, se avessi voluto immortalarlo non ci sarei mai riuscita.

Delizia di fiori sfumati, il glicine regna sovrano.

E sì, taluni passano da un fiore all’altro, in continuazione!

E ancora specchi, muraglioni e ancora azzurro.

Trionfo, meraviglia e stupore.

E rami che si stagliano contro il cielo.

Su questo grande albero due gazze petulanti, andavano e venivano, volavano insieme.

Una sosta all’ombra, due chiacchiere e poi ancora via, lontano.

E intanto i petali rossi fremono nell’aria tiepida.

E l’albero di Giuda si protende verso il sole.

Il glicine dondola su un orizzonte calmo.

E tutto è perfetto, in questo tempo di primavera.

Annunci

Read Full Post »

Prima un timido ramo si è coperto di bocci.
L’avevo notato, passando in Via Domenico Chiodo.
E così giorni dopo sono tornata ad ammirare la fioritura del ciliegio giapponese, un’esplosione di rosa contro il cielo turchese.

Ciliegio Giapponese (2)

Un piccolo, fiero albero e il colore più vivido della primavera.

Ciliegio Giapponese (3)

Rosa acceso, forte e delicato insieme.

Ciliegio Giapponese (4)

E come la racconti la poesia di un ciliegio in fiore?

Ciliegio Giapponese (5)

E’ essenza di bellezza, armonia e perfezione.
Semplice purezza della natura che noi non sapremmo ricreare.

Ciliegio Giapponese (6)

Voglio fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi, sono celebri questi versi di Neruda.
Ed è il fulgore della vita che si manifesta in tutto il suo splendore.

Ciliegio Giapponese (7)

Nel cielo terso un ramo sospeso, fragile vita che racchiude inesplicabile forza.
Si rigenera, rinasce e rifiorisce ancora.

Ciliegio Giapponese (8)

E giorni dopo sono di nuovo tornata dal piccolo e fiero albero.
E mentre salivo con lo scooter in Via Piaggio in lontananza ho visto ancora rosa, ancora rami carichi di fiori.
Ah, come potevo non fermarmi?
In un altro giardino c’è un altro ciliegio giapponese ancor più florido e prodigo delle sue meraviglie.

Ciliegio Giapponese (9)

E intanto il piccolo albero fiero di Via Domenico Chiodo si è coperto ancor di più di petali rosa.

Ciliegio Giapponese (10)

Fitti, setosi, bellissimi come solo i doni della madre terra sanno essere.

Ciliegio Giapponese (11)

Questa è la generosa fioritura del ciliegio giapponese, sotto l’azzurro di primavera.

Ciliegio Giapponese (12)

Read Full Post »