Le dolcezze di Panarello

Correva l’anno 1885 quando un giovane genovese si gettò a capofitto in una bella avventura: lavorava in un forno del centro ed era particolarmente abile nell’arte della pasticceria, decise così di mettersi in proprio e acquistò quel forno.
Il ragazzo aveva appena 17 anni e il suo nome è per noi sinonimo di dolcezza, si chiamava Francesco Panarello.
Panarello è un’azienda dolciaria molto apprezzata non soltanto a Genova, è un marchio della Superba noto anche al di fuori di questa città, Panarello vende pasticceria artigianale ma anche prodotti confezionati.
E come i miei concittadini ben sanno, ci sono diverse pasticcerie caffetterie Panarello a Genova, Panarello è presente anche a Chiavari,  Rapallo e  Milano.
E allora vi porto nella pasticceria del mio quartiere, in Corso Carbonara.

Panarello (2)

Un gran bel posto per far colazione, qui trovate ogni genere di dolcezza.

Panarello (3)

Prima tra tutte la torta Panarello, una sofficissima bontà alle mandorle che è una vera delizia.

Panarello (4)

E c’è anche la sua sorellina piccola, la Panarellina, con le varianti allo zabaione e al cioccolato.

Panarello (5)

A me piace semplice, la trovo sublime così.

Panarello (6)

Non mancano le crostate, sono perfette per la merenda dei più piccini.

Panarello (7)

E davvero, non c’è bambino di Genova che non abbia mangiato i classici biscotti del Lagaccio, ogni volta che li vedo mi viene in mente mia nonna che li aveva sempre in dispensa.

Panarello (8)

Ed ecco gli anicini, anch’essi sono un sapore di casa per noi.

Panarello (9)

E poi amaretti, canestrelli, baci di dama e molto altro, non manca davvero nulla.

Panarello (10)

Il plumcake e la deliziosa mescolanza, biscottini semplici e golosi.

Panarello (12)

Trovate anche tutta la pasticceria classica e qui lascio parlare le immagini.

Panarello (13)

Panarello (14)

Naturalmente da Panarello trovate il pandolce nelle sue varianti, sia alto che basso, ci sono anche i tipici dolci delle feste come il Pandoro e la Colomba.

Panarello (14a)

Uno sguardo alla vetrina vi dà un’idea della colazione che potete gustare qui.

Panarello (15)

E oltre a tutto ciò si aggiungono appunto le confezioni di biscotti a noi tanto familiari, se non li avete mai provati assaggiateli, sono molto buoni.

Panarello (16)

Alla linea tradizionale si aggiunge una serie di biscotti senza zuccheri o senza glutine, questa è una scelta a mio parere vincente che accontenta anche chi ha esigenze particolari.

Panarello (17)

130 anni di dolcezza e molte maniere di declinarla, le torte di Panarello sono belle oltre che buone.

Panarello (19)

Questa è la torta Regina, io non l’ho mai assaggiata, dovrò rimediare al più presto!
Si tratta di una variante della torta Panarello a più strati e è farcita di crema con una bagna al maraschino.
Eh, che meraviglia!

Panarello (18)

E sono una bellezza le torte guarnite con la frutta fresca, tra le mie preferite.

Panarello (20)

Panarello (21)

Un nome che per noi genovesi fa parte della tradizione, ho voluto segnalarvelo in quanto è davvero garanzia di qualità, qui trovate il sito con altri dettagli compresi gli indirizzi di tutti i negozi.

Panarello (22)

Questa è una storia che ha l’impalpabile dolcezza dello zucchero a velo, una storia che ebbe inizio 130 anni fa grazie a un ragazzo di nome Francesco Panarello.

Panarello (23)