Fred & Ginger

Fred & Ginger.
E mi viene da sospirare.
Attori e ballerini, una delle coppie più belle di Hollywood.
I film in bianco e nero, gli studios, quella magia di lustrini, per me il cinema di certi anni d’oro era puro sogno, le stelle di quel firmamento ancora brillano di luce propria.
Fred & Ginger.
Loro risplendono, non so quante volte ho visto certi film, Il cappello a Cilindro, Voglio danzare con te.
Fred Astaire, non credo che risponda ai classici canoni di bellezza maschile, per nulla, non era neppure alto, ma il suo fascino è difficile da eguagliare, nessuno è come lui, forse non esistono più artisti simili: la classe, l’eleganza, lo stile e la simpatia, l’inarrivabile talento nella danza.
E accanto a lui, Ginger.
Un angelo biondo, con gli occhi chiari e la pelle di porcellana, quando ero bambina la guardavo e pensavo che avrei voluto essere come lei.
I suoi abiti vaporosi che si aprivano come fiori a ritmo di musica, tutto era sogno quando sullo schermo c’erano Fred e Ginger.
Sì tutto era sogno.
La vita è un passo di danza leggero, un tessuto di seta, una musica.
L’amore è fatto di baci sfiorati, di sguardi che si incontrano e di mani che si uniscono.
Tutto era sogno quando Fred stringeva Ginger a sé.
Tutto era magia, languore, complicità e armonia.
Il tip tap, quei tacchi che battono sul pavimento a una velocità impensabile e con che leggerezza!
Fred e Ginger sembrano nati per ballare, le loro movenze paiono naturali e spontanee.
E voglio permettermi un accenno di orgoglio femminile, a tal proposito.
E’ noto che Fred Astaire è ricordato come il re del tip tap, ma con lui c’era Ginger Rogers e voglio citare una famosa frase che riguarda questa splendida attrice e ballerina:

Remember Ginger Rogers did everything Fred Astaire did but backwards and in high heels.
Ricordatevi che Ginger Rogers faceva tutto quello che faceva Fred Astaire ma all’indietro e sui tacchi alti.

E questo vi regala un sorriso, ne sono più che certa.
E oggi sono splendidamente romantica, è la mia natura del resto.
E forse avrei potuto scegliere di mostrarvi una loro esibizione di tip tap, che meraviglia!
Avrei potuto, ma mi sono persa a guardarli.
Sapete, sto impiegando un tempo infinito a terminare questo post, continuo a interrompermi per guardare loro due, hanno ballato per me tutta la sera.
Hanno danzato accompagnati da Night & Day di Cole Porter, ho ascoltato Fred Astaire che canta Cheek to Cheeck, li ho visti danzare sui pattini sulle note di Let’s Call the Whole Thing Off.
E poi mi sono persa, mi sono persa ad ammirarli mentre volteggiano sulla melodia di Smoke gets in your eyes.
Siamo così noi sognatori, ci perdiamo su un passo di danza e su alcune note che toccano il nostro cuore.
La musica ha inizio e con lei il sogno.

Annunci