Le mie perline e le perline della bisnonna

Come tutte coloro che sono state bambine negli anni ’70 anch’io ho avuto una scatola di perline.
E naturalmente la conservo ancora, avevate dei dubbi?
Le mie perline stanno dove sempre sono state, ancora adesso, dopo tanto tempo.

Perline (1)

E ho ancora le forbicine arrotondate, il filo da pesca che usavo, i moschettoni per le chiusure e poi tutte quelle scatolette che erano la mia gioia.

Perline (2)

Con il telaio facevo braccialettini con il nome e collanine, le perline erano un vero divertimento.
E quelle foglioline rosa e azzurre che vedete nella foto sottostante mi piacevano un sacco!

Perline (3)

E quando si rovesciava la scatola delle perline?
Un disastro!
Ho un ricordo preciso di me, seduta per terra, in Piazza Roma a Fontanigorda,  con fatica tento di raccogliere le perline da terra.

Perline (4)

La mia scatola era speciale perché io avevo certe perline che non si potevano comprare da nessuna parte.
E facciamo un salto indietro, nel passato.
C’era una volta un negozio che agli inizi del ‘900 si trovava in Piazzetta San Giovanni il Vecchio, tra la Cattedrale di San Lorenzo e Scurreria.
Là si creavano raffinati ricami destinati ai paramenti sacri, quel negozio apparteneva ai miei bisnonni.
Ed io ho ancora le loro perline, sono uniche e particolari.
Queste erano le mie preferite e hanno tre gradazioni di iridescenze, a sinistra quelle più colorate, sullo sfondo la scatoletta con quelle che virano al marrone e a destra le altre più scure.

Perline (5)

Queste invece sono nere, mi hanno sempre ricordato la liquirizia.
Nella boccetta si vedono le perline d’argento, alcune di queste sono piccolissime e mi ricordo di non essere quasi mai riuscita ad usarle, c’è da cavarsi gli occhi ad infilarle!

Perline (6)

Rosa e bianche, allegre e colorate.

Perline (7)

A dire il vero non tutto ciò che proviene da quel negozio era per me utilizzabile, sono  decorazioni da cucire su preziosi tessuti e pertanto non sempre sapevo donar loro una nuova vita.
Ad esempio, queste sono di vetro azzurro, una meraviglia eh!

Perline (8)

Bianco come il ghiaccio e il cristallo.

Perline (9)

E sono solo alcune, ne ho di ogni colore e in gran quantità, dal verde al turchese, dal viola al blu, dall’argento all’antracite.
E penso a certe mie amiche creative, forse loro saprebbero come fare, io da bambina osservavo queste meraviglie colorate con molta ammirazione, le ho sempre trovate bellissime.

Perline (10)

Queste le tengo in un bicchiere, nella mia libreria.

Perline (12)

E poi? Servono delle paillettes? Eccole!

Perline (11)

E ancora, piccole stelline blu con le quali si può ricamare un cielo luminoso.

Perline (13)

E fiorellini minuscoli e assolutamente perfetti.

Perline (14)

Questa era la mia scatola delle perline, uno scrigno di preziosità che mi è sempre stato caro, c’era in la gioia di creare bracciali e collane con le mie mani, c’erano l’entusiasmo e la felicità dell’infanzia.
E c’era questa luccicante bellezza che proveniva dal negozio dei miei bisnonni.

Perline (15)