Gatti di riviera, di campagna e di città

Gatti di riviera, di campagna e di città.
Per dare il benvenuto ai nuovi lettori di questo blog oggi presenterò tutti i felini che sono comparsi su queste pagine e insieme a loro ci saranno altri mici che ancora non hanno avuto l’onore della ribalta.
Ogni volta che Miss Fletcher va da qualche parte c’è sempre qualche gatto in agguato e allora perché non riunirli tutti in un unico articolo?
Ed eccoli qua allora, uno per uno.
Era un agosto afoso, a Fontanigorda.
E quale posto migliore per schiacciare un pisolino? Sotto le foglie ombrose si dorme d’incanto!

un-gatto-che-dorme[1]

Anche un muretto può tornare utile per riposarsi un po’.

Un gatto

Ecco un gatto di Sant’Olcese pacioso e tranquillo.
Giurerei che ogni giorno riesce ad assicurarsi la sua bella fetta di salame.

Gatto di Sant'Olcese

E ora un felino che vive in un posto incantevole, sul mare di Bogliasco.
Bianco e pigrissimo, mi fa venir sonno solo a guardarlo.

Gatto di Bogliasco

Un gatto di caruggi, lesto e prontissimo ad addentare il prosciutto offertogli da una gentile signora dalle parti delle Mura della Malapaga.

Gatto di caruggi

Una vezzosa gattina della Val Trebbia, piuttosto vanitosa direi.

Gattina nera

E restiamo lassù, a Fontanigorda, dove ho conosciuto questi due fratellini simpatici e giocherelloni.

Gattini rossi

E ancora un micetto di campagna in cerca di avventure di e di nuove esperienze.

Gattino nero

Un felino che non conosce vergogna, ma si può dormire così della grossa su una dura asse di legno?

Gatto di Fontanigorda

E ora un villeggiante che ogni tanto ama andarsene a passeggiare per i campi di zucche allarmando la sua padrona, la mia amica Valentina.
Signori, ecco a voi Ettore in tutto il suo splendore.

Ettore (5)

Ma andiamo a Santo Stefano D’Aveto dove c’è chi fa sfoggio di una certa eleganza.

Gatto di Santo Stefano d'Aveto

E che dire dei due mici che erano lì a breve distanza?

Gatti di Santo Stefano D'Aveto

E adesso un illustre personaggio, il gatto del Carmine.
Cari lettori, voi che leggete questo blog da poco tempo non sapete che ogni volta che passo da quelle parti io e questo mio amico ci incontriamo ed è sempre una grande emozione!

Gatto del Carmine (8)
E ancora un felino di città nel giardino di una vicina.

Micio

Riviera di Levante, Santa Margherita Ligure: ecco a voi un temibile gatto di riviera che mi guardava con sguardo minaccioso.

Gatto

E poco lontano una signora gatta che si gode la vista del mare.

Gatta di Santa Margherita Ligure

Un gatto di Camogli che  a quanto sembra è un vero buongustaio, eccolo saldamente piantato davanti al pescivendolo in attesa di qualche acciuga.

Gatto di Camogli

E ora è il momento di un foresto, un gatto emiliano di Corte Brugnatella, uno splendido paese dove sono stata la scorsa estate e che ancora devo mostrarvi.
Faceva caldo, un’ottima scusa per schiacciare un pisolino sul dondolo.

Gatto di Corte Brugnatella

E adesso un genovese del ponente, un tipo guardingo che se ne stava dentro Villa Duchessa di Galliera a Voltri.

Gatto di Villa Duchessa di Galleria

Un’altra bellezza di Zena che passeggia beatamente sull’erba.

Gatto di Genova

E ora qualcuno che ama gli equilibrismi!

Gatto di Genova (2)

Avrà l’onore di ben due fotografie, dopo la scalata ha pensato di  accoccolarsi su un ramo per poi rimanere lì a godersi il suo ozio beato.

Gatto di Genova (3)

Un fortunato che vive tra gli agrumi di Pieve Alta, beato lui!

Gatto di Pieve Alta

E un suo concittadino un po’ scontroso che se ne sta in piazzetta.

Gatto di Pieve Alta (2)

Gatti di riviera, di campagna e di città.
Gatti pigri e golosi, furbi e diffidenti, sprezzanti del pericolo e mossi da curiosità, chissà quanti altri ancora ne incontrerò!
E a chiudere questa carrellata sarà un micione particolarmente bello che avete già veduto in un altro scatto.
Se ne stava lì, a guardia del cancello di una villa di Sestri Levante.
Fiero, maestoso e superbo.
Un vero gatto di Liguria.

Gatto di Sestri Levante

La magnolia, l’albero che cerca l’infinito

Vi racconto di un cielo blu di riviera, un cielo senza nuvole.
E di un albero che cerca l’infinito, una magnolia dai fiori rosa.

Magnolia  (4)

Si aprono al sole i petali delicati ed è silenzio.
Quanto è distante l’infinito?

Magnolia  (3)

Un preludio di primavera,  in un giardino a Pieve Alta, accanto al semplice ulivo.
E l’albero che cerca l’infinito sfida le gialle mimose.
E’ la danza dei fiori che pendono dai rami.

Magnolia  (5)

E grazia, bellezza e armonia, come solo la natura sa offrire.
La magnolia è rigogliosa e florida, si inchina il cielo alla sua venustà.
Ed è silenzio.
E l’albero che cerca l’infinito porta con sé il nostro senso di appartenenza a questo universo.

Magnolia  (6)

Universo di fiori che sbocciano, piccole timide margherite e lavande odorose.
E verranno i ranuncoli, le rose e i narcisi.
E ogni piccolo fiore che nasce e cresce è nuova vita.
E’ il tempo della magnolia.
Si sentono delle risate in lontananza, delle voci di ragazzi.
Eppure qui, davanti al mare, è silenzio.

Magnolia  (7)

Si scorgono tetti e corde da stendere, vasi di terracotta e canne per innaffiare il prato.
Ci sono cani che fanno la guardia e gatti  pigri che si addormentano nell’erba.
Un tenue rumore di passi, una persiana che si apre, una tenda che ondeggia davanti ai vetri.
E il silenzio.

Magnolia  (2)

E forse la magnolia parla con il cielo, ma è un linguaggio muto, si può udire con gli occhi e si può stupirsene, perché davvero tutto attorno è soltanto silenzio.
C’è solo un albero che cerca l’infinito.

Magnolia

Pieve Alta, la terra della mimosa e degli agrumi

Una giornata di sole, una passeggiata a Pieve Alta e il regalo di un anticipo di primavera in un incantevole angolo di Liguria.
Una strada che si arrampica sulla collina a levante di Genova e vi porta nel paese della mimosa, qui ogni anno c’è una festa dedicata a questa splendida e odorosa pianta.
E gli alberi di mimosa fioriscono floridi sotto il cielo turchino.

Pieve Alta 3

Si sale e lungo il cammino si incontrano scalinate che portano al mare.

Pieve Alta 39

Pieve Alta è un piccolo paradiso.
Nella terra della mimosa gli alberi si susseguono splendenti di giallo.

Pieve Alta 5

E pendono dai rami le arance mature, nell’incanto del golfo.

Pieve Alta

Nella terra degli agrumi la bella stagione è un albero carico di limoni proteso su un tetto e un mare da favola sullo sfondo.

Pieve Alta 11

Sboccia il fiore dell’aloe sotto il sole che batte, un sole caldo e gentile.

Aloe

C’è un terrazzo con un pergolato davanti al mare, nella terra della mimosa e degli agrumi.
Che meraviglia potersi sedere lì con un buon libro, con questo venticello leggero che sfoglierebbe le pagine al posto nostro!

Pieve Alta 2

E ancora si sale, verso la chiesa di Pieve e verso le case che la contornano.

Pieve Alta 6

Nella terra della mimosa, nello splendore di una primavera nascente.

Pieve Alta  7

Mediterraneo di acqua salmastra, di foglie e di ulivi.

Pieve Alta 9

Nella terra degli agrumi che fioriscono lungo il percorso.

Pieve Alta 10

E si giunge qui, parrebbe quasi estate a Pieve Alta.

Pieve Alta 12

La chiesa si affaccia linda sulla piccola piazzetta.

Pieve Alta 13

C’è chi si gode l’ombra in santa pace, è proprio una giornata da dedicare al riposo!

Pieve Alta  15

Io e la mia amica Leah ci siamo prese un bel gelato e ci siamo sedute qui, davanti al mare.

Pieve Alta  16

Nella terra della mimosa che è davvero in ogni luogo.

Pieve Alta 14

E poi si percorre una stradina, all’ombra degli ulivi.

Pieve Alta  18

La primavera scintilla e splende.

Pieve Alta 29

La primavera sboccia al di là dei muretti.

Pieve Alta 37

E fiorisce nell’erba.

Pieve Alta 20

Una passeggiata quassù, con il mare tra gli alberi.

Pieve Alta 21

Ma poi il sentiero si apre sull’azzurro, in questa bella stagione che è al suo inizio.

Pieve Alta 19

Le case di Pieve Alta sono abbarbicate sulla collina, ognuna ha un giardino e un prato.
Quasi tutte hanno un albero di mimosa.

Pieve Alta 22

Mimosa che si affaccia sulla scalinata.

Pieve Alta 24

Mimosa che crea quadri di inimitabile bellezza.

Pieve Alta 25

Mimosa che diviene la cornice di un panorama da cartolina.

Pieve Alta 26

E si cammina tra gli ulivi, costeggiando le abitazioni.

Pieve Alta 27

Nella terra degli agrumi gli alberi sono carichi di pompelmi.

Pompelmi

Negli orti abbondano i mandarini.

Mandarini

Nella terra degli agrumi l’aria ha il profumo del limone.

Limoni (3)

E floridi e allegri sono i kumquat.

Kumquat

Un’esplosione di colori riveste la collina di Pieve Alta.

Pompelmi (2)

Mediterraneo di ulivi, di ombra, di calore e di amore per la terra.

Pieve Alta 31

Un angolo di paradiso nel quale una giara diviene vaso per i ciclamini.

Pieve Alta 30

Nella terra dove si respira profumo di agrumi.

Mandarini (2)

E dove il tempo scorre lento, a nostra misura.
Si può ancora soffermarsi a riflettere sulla bellezza che ci circonda.
Piano, piano!
Senza alcuna fretta.

Pieve Alta 28

Liguria sospesa tra le colline e il mare.

Pieve Alta 34

Di verde e d’azzurro, di quei colori che sono un dono da tutelare e difendere.
I colori della nostra terra.

Pieve Alta 33

Nella terra della mimosa.

Pieve Alta 35

E poi si torna verso il centro di Pieve.

Pieve Alta 32

Verso le case sulla collina.

Pieve Alta 38

La piazzetta è quieta, un posto bellissimo per trascorrere una giornata.

Pieve Alta 17

Liguria di fiori, di profumi e di aromi, davanti al nostro mare calmo.
Esploderà presto il fulgore della primavera e verrà l’estate.

Pieve Alta 36

Questa collina già risplende.
Qui, dove si trova Pieve Alta, la terra della mimosa e degli agrumi.

Pieve Alta 23