Caseificio Val d’Aveto: le delizie di Rezzoaglio

È una bella realtà di una delle valli più amate dai genovesi e grazie al Caseificio Val d’Aveto portiamo sulle nostre tavole gustosi formaggi che vengono preparati seguendo antiche tradizioni casearie.
Il Caseificio Val d’Aveto è una fiorente attività situata nel comune di Rezzoaglio, la qualità dei suoi prodotti è ben nota anche al di fuori dei confini della Liguria e ha fatto guadagnare al Caseificio prestigiosi premi e riconoscimenti.

In un giorno d’estate mi è capitato di passare da quelle parti così vicine alla mia Val Trebbia e per l’occasione ho quindi fatto qualche acquisto nello spaccio del caseificio: come al solito non ero l’unica ad aver avuto questa idea e infatti c’era una discreta folla di clienti, questa è la ragione per cui non vedrete una visione d’insieme del negozio.
Vi porterò con me, alla mia maniera, in questo luogo dove trovate tutti i diversi tipi di formaggio del Caseificio che per la sua produzione si avvale del latte delle mucche del territorio, sono mucche di razza bruna alpina oppure pezzata rossa.

Il caseificio produce diversi formaggi stagionati come il Fontaveto e le saporite caciotte proposte in due diverse qualità: Morbidezza e Formaggetta, quest’ultima non manca mai sulla mia tavola, è davvero uno dei miei formaggi preferiti.

Celebre è il formaggio San Stè, autentica tipicità della Val d’Aveto disponibile in tre tipi diversi con tre diverse stagionature.
Oltre a questo ci sono delle qualità prodotte con ulteriori stagionature, in fossa o in giara, dalle quali risultano poi altre differenti qualità di formaggio.

E poi, nel verde rigoglioso di Rezzoaglio, si producono anche le mozzarelle, la crescenza, la prescinsöa e l’ottimo Sarazzu che è una ricotta salata e stagionata.
Tra le varie bontà a mio parere merita una menzione speciale la deliziosa burratina allo yogurt.

Lo yogurt: parolina magica quando si parla del Caseificio Val d’Aveto.
Lo yogurt colato del Caseificio di Rezzoaglio è infatti speciale, ricco e cremoso è un’autentica golosità perfetta per la colazione ma anche per la merenda.
Viene proposto in una mirabolante quantità di gusti come ad esempio con crema al cioccolato, al pistacchio o alla vaniglia, vasta è la selezione degli yogurt arrichiti con composte di frutta di ogni genere, dal kiwi al melograno, dai frutti di bosco al cocco, c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Si lascia lo spaccio di Rezzoaglio con un bel sacchetto colmo di molti prodotti tipici, sono sapori autentici e genuini che si gustano con vera soddisfazione.
Vera eccellenza della Liguria, il Caseificio Val d’Aveto è una realtà di pregio del nostro entroterra e ne mette in evidenza le ricchezze e le tradizioni.
Se volete saperne di più qui trovate il sito del Caseificio con tutte le schede esplicative dei vari prodotti e anche le ricette per esaltarne i sapori.

Io ne ho scritto con semplicità, a modo mio, raccontandovi le delizie che amo portare in tavola e che provengono da una valle ricca e rigogliosa della nostra Liguria: sono le bontà del Caseificio Val d’Aveto di Rezzoaglio.

La foresta delle Lame e il Museo del Bosco di Rezzoaglio

Estate, tempo di gite.
E oggi vorrei suggerirvi una meta rigenerante, un luogo dove si respira aria fresca e pulita, un angolo di Liguria dove riprendersi dal caldo spossante della città.
Rezzoaglio è un paese della Val D’Aveto e lassù troverete uno dei luoghi più incantevoli che si possano immaginare: il Lago delle Lame con le sue acque limpide e trasparenti.
Alcuni di voi ricorderanno che ve ne parlai in questo post, il Lago delle Lame è un paradiso dove regna l’armonia della natura.

Lago delle Lame

Il Lago è circondato dalla foresta delle Lame con i suoi rumori ed i suoi abitanti.
E tutto fruscia, cinguetta e vive.
E si passeggia all’ombra, nella quiete e nel mistero fitto del bosco.

Foresta delle Lame

Un percorso che ha grande fascino e che può essere istruttivo e formativo, ci sono cartelli che vi spiegano quali siano gli alberi che vi circondano.
E così il bosco svela i suoi misteri e le sue bellezze.

Foresta delle Lame (2)

Ehi, ehi! Qui c’è anche chi va a cavallo, che meraviglia!

Foresta delle Lame (3)

Le luci e le ombre del bosco.

Foresta delle Lame (4)

La musica delle foglie e dei rami.

Foresta delle Lame (6)

E potrete addentrarvi, salire verso l’alto e scoprire altre bellezze, io vi ho mostrato solo il primo tratto del cammino, mi riprometto di dedicare a questi boschi maggiore spazio.
E quando verrete qui fermatevi a pochi passi dal lago lucente, troverete una zona dedicata ai più piccini dove l’entusiasmo della scoperta diverrà tangibile e reale, basterà varcare l’ingresso del Museo del Bosco.

Museo del Bosco

Il Bosco e i suoi abitanti, le loro figure sono scolpite nel legno ed ognuna ha la propria collocazione.

Museo del Bosco (2)

Ci sono le creature più temibili.

Museo del Bosco (3)

E il piccolo coniglietto che sta sempre in guarda, pronto a fuggire in caso di pericolo!

Museo del Bosco (4)

E le creature del cielo che si librano attorno alle cime delle montagne.

Museo del Bosco (5)

Lo scoiattolo che salta felice da un ramo all’altro.

Museo del Bosco (6)

Sono le creature del bosco e della Val D’Aveto.
E per meglio conoscere i misteri e le meraviglie della natura vengono anche organizzati dei laboratori che narrano le meraviglie  del suolo prolifico della foresta e raccontano dei suoi abitanti, la vita che vive tra questi alberi.
Troverete qui il link all’articolo del Consorzio Ospitalità Diffusa con i dettagli riguardanti i prossimi appuntamenti e le possibilità che vengono offerte.
Sulle rive del lago, tra gli alberi e i rami ci sono anche delle belle matite colorate, queste piacciono a tutti i bambini, da sempre!

Museo del Bosco (7)

E intorno la natura bella, rigogliosa, ricca e generosa, lo splendore del Parco dell’Aveto, delle sue montagne e della foresta delle Lame.

Foresta delle Lame (5)