Il verzellino e i suoi amici

Come vi dicevo un paio di giorni fa da queste parti c’è un piccoletto che cinguetta con insistenza.
Ora, forse pensava di farla franca ma ci è voluto poco per identificarlo, il colpevole di tanto fracasso è stato subito individuato, a Miss Fletcher non la si fa, cari miei!
Tra il resto i piccoli pennuti sono come sempre numerosissimi, primi tra tutti quelli si esercitano esitanti nell’arte del volo, questa faccenda di volare dev’essere decisamente complicata.

Rondine

Tornando al tipetto di cui vi parlavo, l’ho visto appollaiato sul tetto di casa mia e mi è parso di distinguere un piumaggio giallo.
E infatti avevo ragione!
Poi, è inutile spostarsi sul terrazzo del vicino e ostentare indifferenza.

Verzellino (2)

Ed è il caso di andare a piazzarsi sulla cima di un albero?

Verzellino (3)

Caro signor verzellino, ho capito benissimo che si tratta di lei, vediamo di capirci, l’ho vista a becco spalancato mentre gorgheggiava, direi che non ha scusanti.

Verzellino (4)

E lei? Passeggiava, saltellava, svolazzava.
Non credo di sbagliare, penso che sia una ballerina.

Ballerina

Oltre a lei nuovi ospiti sono venuti a zampettare sul melo.
Girano in coppia, saranno innamorati, presumo.
Appena ho tentato di avvicinarmi si sono alzati in volo e sono andati a planare in un altro giardino.
Eh, però uno dei due l’ho sorpreso sulla recinzione, ce l’ho fatta!
Mi sembra di averlo già visto da qualche parte ma sinceramente ignoro il suo nome, amici ornitologi in ascolto, qualcuno di voi sa svelare l’arcano?
E comunque è sinuoso ed elegante, non ha una piuma fuori posto.

Uccellino

Ed è in tono con il mio amico verzellino che in questo inizio d’estate si è subito fatto sentire.
E ce ne sono tantissimi, basta guardare con attenzione!

Verzellino (5)

Sono i tipetti che gironzolano qua intorno in questi giorni luminosi d’estate.

Verzellino

L’eleganza del verzellino

Nei giorni scorsi l’avevo visto sfrecciare nel cielo chiaro di luglio.
Un bagliore di giallo, così improvviso e inaspettato, cosa mai sarà?
E poi l’altra mattina l’entusiasmante sorpresa: ovunque voi siate, mi raccomando, guardate sempre verso l’alto.
La vera bellezza sa essere sfolgorante e non passa certo inosservata.

Verzellino (3)

E come al solito ci vuole pazienza con certi tipetti!
Così mi sono messa seduta sui gradini della cascina in attesa che il piccoletto scendesse da quel filo elettrico, ma guarda un po’ se deve andare a piazzarsi lassù!
Come vi dicevo, non l’avevo mai visto prima quindi ho chiesto in giro a diverse persone mostrando le mie foto ma stranamente non ho avuto successo.
E poi, dopo varie ricerche e con la conferma di un amico del posto, credo di aver svelato l’arcano: questo grazioso ed elegante pennuto dovrebbe essere un verzellino.

Verzellino (4)

E tra il resto, ogni tanto si piazza pure sull’antenna del tetto di fronte a canticchiare!
E’ proprio lui, adesso lo so.
In alternativa svolazza intorno agli abeti, chissà, magari abita lì.

Verzellino (2)

E siccome con i soldi di cacio ci vuole anche un po’ di fortuna, la vicinanza di un ricco orto mi è stata d’aiuto.
Dopo una lunga attesa il verzellino si è appostato su un ramo, poi se ne è andato a pranzare tra le foglie.
Istanti di assoluta meraviglia!

Verzellino (7)

Già è una sorta di miracolo riuscire a vederlo così da vicino, considero queste foto uno splendido regalo dei miei boschi e della mia Val Trebbia.
E quel giallo brillante spicca sopra ogni altro colore.

Verzellino

E’ l’elegante bellezza del verzellino.
Arrivederci piccolo amico, spero di incontrarti ancora tra gli abeti!

Verzellino (6)