Tra i fiori degli alberi di Giuda

È primavera e sbocciano i piccoli fiori sugli alberi di Giuda, vi ho già mostrato queste meraviglie che abbelliscono un tratto di Via Oberto Cancelliere, quando inizia questa stagione io torno a salutare gli alberi generosi che si colorano per qualche tempo di rosa acceso.

E per me camminare sotto questo splendore è sempre fonte di gioia e di infiniti stupori.

Ma chi c’è lassù, tra i petali fucsia che dondolano nel vento?
Toh, sono i soliti ospiti caciaroni, in questo caso erano in due e passavano di ramo in ramo beccando qua e là e fermandosi poi in questa magnifica quiete.

Tra i dolci fiorellini sospesi sui rami che si intrecciano stagliandosi contro l’azzurro cielo.

E taluni non si fanno mancare certi spericolati equilibrismi, a pensarci bene quel nettare deve essere davvero delizioso!

Tra i colori vibranti ed effimeri di primavera.

Nel tempo delle fioriture e delle bellezza che si lascia ammirare mentre certi ci guardano da lassù, tra i fiori degli alberi di Giuda.

Annunci

Gli alberi di Giuda

Una strada a poca distanza da casa mia, ci passo sempre con lo scooter in Via Oberto Cancelliere.
E ieri la primavera mi ha proprio accolta con i suoi colori e con la sua bellezza capace di levare il fiato.
Una via alberata e rami carichi di fiori lilla.

Alberi di Giuda (2)

Contro la luce del sole paiono quasi virare verso il rosa, uno splendore senza paragoni.

Alberi di Giuda (3)

E così mi fermo, cammino su un tappeto di petali rosa, cammino sopra a un sogno fragile.
Incanto e meraviglia.

Alberi di Giuda (4)

Passa una signora in compagnia del suo cane, mi racconta che questi sono gli alberi di Giuda, una leggenda narra che il più celebre dei traditori scelse i rami di questo albero per trovare la morte.
Una tale meraviglia della natura per un gesto così drammatico, io sono così ammaliata da questo splendore che mi pare davvero incredibile.

Alberi di Giuda (7)

E anche l’asfalto diviene magia.

Alberi di Giuda (8)
E poi intorno agli alberi di Giuda c’è un discreto andirivieni, farfalle bianche e gialle, insetti e uccellini.
Ecco un piccolo pennuto gagliardamente di vedetta sul filo lassù, teso sul cielo sopra i rami.
Ma dico io, non poteva venire un po’ più in basso?

Alberi di Giuda (5)

 Cadono i petali, scendono piano e si posano al suolo.

Alberi di Giuda (15)

Sono caduti anche su di me, li avevo nei capelli, sui vestiti.
Pare che la fioritura degli alberi di Giuda sia breve, effimera bellezza che svanisce in un alito di vento.

Alberi di Giuda (6a)

E poi c’era un gran folla di api, sì!
Ah, loro erano indaffaratissime e non badavano certo a me.

Alberi di Giuda (9)

Da un fiore all’altro, dolce nettare che è vita.

Alberi di Giuda (10)

Sotto questo cielo intenso, chiaro e lucido.

Alberi di Giuda (11)

 E insomma, sono restata lì a lungo, camminando avanti e indietro, con questi rami sopra di me.

Alberi di Giuda (12)

 A volte la bellezza è accanto a noi e noi non sappiamo vederla, la bellezza stende a terra un manto di petali setosi sui quali poseremo i nostri passi.

Alberi di Giuda (17)

Ringhiere, ombre e fiori.

Alberi di Giuda (13)

E vita che incontra altra vita.

Alberi di Giuda (14)

E’ il tempo dei rami che cercano l’infinito e ne respirano l’immensità.
E’ il tempo della caduca bellezza e della primavera degli alberi di Giuda.

Alberi di Giuda (16)
Passerà, svanirà come certe piccole gioie di pochi istanti.
Adesso vive di prepotente splendore e e tinge di lilla la prospettiva di Via Oberto Cancelliere.

Alberi di Giuda (18)