E poi Di Mackey mi ha fatto una foto…

Non me ne sono neanche accorta, altrimenti le avrei detto di no.
No, no, per carità!
Io non amo farmi fotografare, lei lo sa.
Naturalmente eravamo per vicoli, io e Di Mackey, vi ricorderete di lei, Di è una fotografa neozelandese, una nuova amica innamorata di Genova.
Ci trovavamo dalle parti di Scurreria e ad un certo punto Di mi ha sorriso e mi ha detto:
– Prima ti ho fatto una foto!
Ecco, a sorpresa.
E ora alcuni di voi solleveranno una logica obiezione: ma non ti si vede per niente!
Ah no, in realtà è lo scatto perfetto!
Quella sono proprio io, ovviamente intenta a puntare la macchina fotografica verso le antiche pietre di Genova.
Vestita di nero come quasi sempre e con la borsa a tracolla, quando me ne vado a zonzo per la città non voglio impicci!
E poi una traccia di pioggia per terra, caruggi, panni stesi e colori di Genova, sotto lo sguardo discreto di una sapiente fotografa.
Ve l’ho detto, è la foto perfetta!
Grazie Di, io e Zena ti aspettiamo sempre!

Di Mackey

Annunci

29 pensieri su “E poi Di Mackey mi ha fatto una foto…

  1. Non che di te si scorga molto…chi non ti abbia già vista in foto o dal vivo è destinato a restare a bocca asciutta 🙂 per altro anche io faccio parte del club di quelle che non amano farsi fotografare…per ora siamo tre ma credo che il numero aumenterà 😉 bacioni!!!

  2. eccoti miss….quella sei tu! Sei come io immagino tu sia e come so, dentro di me, da brava strega,,,,,che tu sei veramente!
    vestita di nero.Sai che anche io vesto quasi sempre così? Poi sono piena di sciarpe colorate……ed ho sempre borse a tracolla, di stoffa…..la mia passione, arrivano da ogni dove, regali dalle amiche che me le portano da lontano.
    Quella sei tu, con i capelli sulle spalle , intenta …non a fotografare, che sarebbe banale. Sei lì, figuretta vestita di nero, che cogli l’attimo con la tua macchina fotografica e ci regali questo attimo,trasfigurato dalla poesia dei tuoi occhi.
    La fotografia non è assolutamente riproduzione della realtà.
    Fotografare è fissare le immagini attraverso i nostri occhi e saperle trasformare e raccontare in modo ” diverso”.
    Ciao, miss vestita di nero e con la tua borsa a tracolla. Non avrei potuto nè saputo pensarti diversa da così. Emanuela

    • Emanuela, tu mi lasci senza parole, mi scrivi sempre cose così belle!
      E mi fa piacere che tu mi abbia immaginata come realmente sono, tra il resto anch’io come te porto spesso sciarpe colorate, lo sai?
      Un abbraccio carissima, buona serata a te.

  3. Io e i tuoi altri lettori telefoneremo a Di e ci faremo mandare la foto che di sicuro ti ha fatto anche frontalmente… e la pubblicheremo su tutti i blog al mondo anche solo vagamenti collegati a Genova 😉

  4. Ma dai questa si che è una bella sorpresa carissima,io dico che da lontano fai una bella vicinanza,nel senso che anche fotografata di spalle hai una linea, un’aplomb prefetti per non parlare del nero vestire che fa intuire grande eleganza,brava Di,fallo più spesso(potessi fronteretro)così saremmo allietati dalle qualità personali intrinseche e bellissime della Ns.Miss!!!
    Ps. Di,questa foto è bellissima e azzeccatissima perchè?Zena,il sole,i carruggi e la loro mentore,Miss Fletcher,c’è tutto ciò che a noi piace e desideriamo,grazie!!!
    Ciao un abbraccio Miss!:)

    • Ah, carissimo Pino, che commento bellissimo, come sempre!
      Questa foto è proprio bella, sì e le tue parole poi a dir poco mi commuovono, non so quasi cosa dire, grazie davvero carissimo, ti mando un abbraccio grande!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.